Belluscone? Meglio ignorare che censusare

Non è proprio il caso di trasformare in un affare politico il film di Franco Maresco

Non è proprio il caso di trasformare in un affare politico il film Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco, presentato nella sezione Orizzonti di Venezia 71. Certo, è comprensibile lo sconcerto di fronte alla diffamante ricostruzione della storia personale e politica di Silvio Berlusconi, accusato dal regista, senza prove naturalmente, di essere stato il «cocco» della mafia siciliana. Certo, è comprensibile lo sconcerto nel constatare come sia impossibile, per i nostri cineasti, guardare senza pregiudizi una parte d'Italia, quella che vota a destra. Tuttavia, meglio ignorare che invitare al boicottaggio o addirittura passare alle vie legali come ha prospettato ieri, parlando a titolo personale, il senatore azzurro Lucio Malan in un'intervista a Klaus Davi. Il boicottaggio è inutile: la pellicola non ha suscitato l'interesse delle masse, difficile prevedere file al botteghino. La richiesta di sequestro, poi, è due volte controproducente. Oltre ad avere il pessimo sapore della censura, inconciliabile con quello ottimo del liberalismo, è soltanto pubblicità per un film destinato all'oblio come tutte le cose inutili. Uno dall'arte si aspetta nuove prospettive, idee spiazzanti, immagini personali. Qualcosa che ti cambi la vita, o almeno ci provi. Niente da fare. Il soggetto medio delle pellicole «impegnate» sembra un articolo di cronaca di Repubblica o del Fatto . In quanto alla padronanza dei mezzi tecnici, saper armeggiare con la telecamera è considerata una autentica bizzarria (non da Maresco, a onore del vero). Sono vent'anni e passa che i registi politicizzati ci danno il tormento con film grotteschi ( Il Caimano , a esempio: ma Berlusconi non doveva bruciare tutto, caro Nanni Moretti?), documentari grotteschi ( Videocracy dello svizzero Erik Gandini, così accurato da scambiare una trasmissione con un'altra), cine-inchieste grottesche ( Draquila di Sabina Guzzanti: a proposito, con Renzi come va la ricostruzione de L'Aquila, procede bene?). Le pellicole partigiane non lasciano il segno: qualche applauso ai Festival, qualche recensione compiacente e poi addio. Ora Maresco nei social network è il nuovo martire della libertà. Senza l'intervento dei suoi detrattori, nessuno ne parlerebbe e il suo Belluscone , regolarmente in uscita domani, non godrebbe dello spot perfetto.

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/09/2014 - 09:29

Caro Gnocchi... sarò anche ignorante e disinformato ma di questa opera di Maresco non ne sapevo nulla... ora grazie a lei ne so qualcosa in più: come la mettiamo con il suo appello ad ignorare?

ego

Mer, 03/09/2014 - 09:42

Quella dei cineasti è l'ennesima classe sociale di questa disgraziata nostra società, schierata pervicacemente a sinistra. Qual'è la causa: calcolo economico? Cervelli plagiati dalla truffaldina teoria comunista (truffaldina in quanto la pratica del comunismo reale ci ha fatto vedere (tranne ai cineasti plagiati) quanto falsa fosse quella teoria); o ancora: furbo assecondamento dell'imperante conformismo (che fa rima con buonismo)? Poi nei confronti di Berlusconi è in opera da lungo tempo il tipico effetto branco, l'emulazione cioè di comportamenti aggressivi messi in atto inizialmente da un gruppo ristretto di individui (magistrati e mass media) che via via si allarga includendo nell'aggressione sempre più larghi strati della cosiddetta società civile.

Alessio2012

Mer, 03/09/2014 - 09:59

Purtroppo non ci sono alternative. Bisogna ignorare per forza... L'alternativa è dichiarare guerra a questi idioti, che per 4 soldi rovinano la vita delle persone.

vince50

Mer, 03/09/2014 - 10:12

Se da una parte fa rabbia,dall'altra fa tanta pena.Pena per quella masnada di imbecilli tesserati,che dopo aver assistito a queste vergogne andranno a letto sereni soddisfatti e convinti di essere dalla parte giusta.Metastasi,null'altro.

Boxster65

Mer, 03/09/2014 - 10:15

Vado subito a vederlo. Grazie per la dritta!!

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 03/09/2014 - 10:17

magari un giorno farà un film del genere su TRiina, o su qualche altro unomo d'onore. magari un film che spieghi la tratattiva fra lo stato (americano) e L.Luciano. ma no, non lo farà. ci vogliono gli attributi per certe cose e Maresco è rimasto al teatro dei pupi.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 03/09/2014 - 10:59

Almeno i registi escono con la verità che i giornalisti non hanno il corraggio di pubblicare.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 03/09/2014 - 10:59

Almeno i registi escono con le verità che i giornalisti non hanno il corraggio di pubblicare.

linoalo1

Mer, 03/09/2014 - 11:12

Cosa non si fa,pur di sbarcare il lunario!!!Ecco perchè,la maggior parte degli artisti tende a Sinistra!Lino.

moshe

Mer, 03/09/2014 - 11:13

Non sono altro che cineasti sinistri di m.... che sfornano porcherie incassando più soldi dalle sovvenzioni statali che dal botteghino!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 03/09/2014 - 11:24

Film da proiettare nelle assemblee studentesche ed aprire dibattiti per far conoscere ai giovani

maleo

Mer, 03/09/2014 - 11:35

Che pena!immagino i nostri maestri,Fellini,De Sica,Visconti,solo per citarne un esemplare geniale,che si rivoltano nei sepolcri!Specchio di una decadenza intellettuale irreversibile

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Mer, 03/09/2014 - 11:47

su non fate così..fatelo giggioneggiare ancora un pò a maresco..non sa che correrà, impalato dagli jihaidisti, a scansare le pallottole russofone..

Ayse

Mer, 03/09/2014 - 11:58

A furia di essere superiori e non ricorrere al tribunale per ingiurie ecco cosa sono riusciti a fare, non dico che Berlusconi sia un santo ma forse il meno peggio di tanti benpensati che ancora siedono su poltrone che contano si! Se lo stesso film fosse stato fatto su altri loschi personaggi che popolano la nostra politica altro che querele!

Lofelo

Mer, 03/09/2014 - 11:58

Ho provato un certo sgomento in alcune scene anticipate in TV, non ricordo in quale trasmissione (forse una delle cagate notturne di Ghezzi), in cui alcuni abbruttiti disabili vengono usati per rendere meglio l'effetto sarcasmo. Quando vengono usati nello stesso modo cani, gatti ed animali vari, almeno si ha la reazione di qualche animalista.......

Rossana Rossi

Mer, 03/09/2014 - 11:59

Penosi questi intellettualoidi sinistronzi che campano di sovvenzioni statali e non hanno altri argomenti che sbeffeggiare Berlusconi. Purtroppo trovano i cretini che danno loro credito mentre noi paghiamo.........

Rossana Rossi

Mer, 03/09/2014 - 11:59

Penosi questi intellettualoidi sinistronzi che campano di sovvenzioni statali e non hanno altri argomenti che sbeffeggiare Berlusconi. Purtroppo trovano i cretini che danno loro credito mentre noi paghiamo.........

florio

Mer, 03/09/2014 - 12:04

Per avere intercettato (abbiamo una banca) Fassino D'Alema i giudici solerti sono stati pronti all'accusa per S.B. Per questo registra sinistrato che infanga il nome di un personaggio politico senza alcuna prova ma solo per il gusto di infangare una persona che non la pensa politicamente come lo stronzo sinistrato, nessun giudice prende provvedimenti?! Per il solito luigipiso malato di stalinismo acuto, certo proiettare per gli studenti già nel 68 l'Italia ha partorito la feccia del paese il 6 politico con lauree regalate, ha prodotto imbecilli incapaci, ma con la tessera rossa protetti dal sistema. Pensa quanto siete arguti, italioti infarciti di ideologie con il vostro guru Togliatti amico di Stalin vostro idolo sanguinario. Meditate bolscevichi!

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 03/09/2014 - 12:14

Ma i sinistri sanno TUTTO di Berlusconi , sia il vero e sopratutto il falso , ma sanno PROPRIO TUTTO!! Diciamo che hanno un po di amnesie su certi personaggi/episodi , es:penati,la vendita della cirio, della telecom, l'omicidio del dirigente MPS, l'omicidio del supertecnico Telecom, i traffici COOP. HANNO L'OCCIO SINISTRO CIECO volendo, anche lì ci sarebbero molte cosette VERE da raccontare ....ma.. ciechi sono!(ho sbagliato non l'omicidio del ... ma il Suicidio del ....)

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 03/09/2014 - 12:18

Franco Maresco lo vedo , come quelle donne bigotte, che pur di parlar male , inventano ingigantiscono... così si sentono al centro dell'attenzione. Altrimenti che se li c@g@.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 03/09/2014 - 12:38

Chi sarebbe sto testa di stronzo di regista? Comunque quando imparerete dai compagni? ignorare, non pubblicare, falsificare le notizie.

Bellator

Mer, 03/09/2014 - 13:04

In Italia ce ne sono migliaia di idioti, ne occorreva ancora uno,più idiota degli altri nel mettersi in fila per diffamare il Cavaliere,con questo Film di merda. A questi falliti, ossessionati dal Cavaliere,non occorre solamente denunciarli per diffamazione, ma dar loro un sacco di legnate sugli stinchi e tappargli la bocca. Questo illuminato regista da strapazzo, invece di rompere ancora una volta le p..le a Berlusconi, si leggesse il libro" Tramonto Rosso, di F. Pinotti e ne facesse una Telenovella ad episodi, di tutti i fatti commessi dai riformatori sinistronzi ,poi faccia un Film porno sui pervertiti Kompagnoski della Comunità Forteto di Firenze, dove consiglierei a questo signore di trasferirsi per farsi una ammucchiata. Facesse un Film su Prodi ,per i danni causati all'economia Italiana e dei milioni incassati dalla sua Società Nomisma, quando a capo dell'IRI, assegnava a se stesso consulenze miliardarie, parli della miseria portata in Italia con l'adozione della Moneta Unica Euro,delle Coop. Rosse Edilizie, dei Supermercati Coop. delle Banche e poi vada a quel paese!!.

nonna.mi

Mer, 03/09/2014 - 13:10

Almeno una critica giusta penso di poterla esprimere: questo regista di cui non voglio neanche ricordare il nome,ha avuto una "fantasia" eccellente nello scegliere il protagonista da incriminare....Peccato che contrariamente al suo parere il giovane Renzi si fidi maggiormente del giudizio politico di Berlusconi,per prendere decisioni importanti,piuttosto che affidarsi alle proposte della vecchia nomenclatura di Sinistra per fortuna assente dalla scena odierna: Fassino, nostro mal digerito Sindaco torinese, sei contento delle sacrosante critiche che ti rivolgiamo sempre per la tua attività nella nostra città bellissima ma oltraggiata dalle tue scelte? Myriam

plaunad

Mer, 03/09/2014 - 13:10

NO! BASTA IGNORARE. BASTA TOLLERARE. BISOGNA REAGIRE.

Il giusto

Mer, 03/09/2014 - 13:16

Tutti fatti che sono noti da anni a chi,oltre a questo giornale,usa altre fonti di informazione!Comunque sarebbe ora di lasciarcelo alle spalle,ormai è solo un vecchio pregiudicato alla fine dei suoi giorni!Resterà nella storia come lo schettino dell'Italia,ma di questo dobbiamo ringraziare i suoi ottusi elettori!!!

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mer, 03/09/2014 - 13:22

"ma Berlusconi non doveva bruciare tutto, caro Nanni Moretti?" ... ma lei lo ha visto il film di nanni moretti? Dove sarebbe la parte in cui Berlusconi da' fuoco a tutto? "Draquila di Sabina Guzzanti: a proposito, con Renzi come va la ricostruzione de L'Aquila, procede bene?" Ma in quale punto del film la Guzzanti insinua che con un'elezione del PD, la situazione dell'Aquila migliorerebbe? Ci fa il piacere di scrivere articoli su qualcosa che davvero conosce, o non ne e' capace?

Giorgio5819

Mer, 03/09/2014 - 13:23

Importante e' che questa opera d'arte rossa non abbia un solo centesimo di sovvenzioni statali. I rossi devono campare con il botteghino.

moichiodi

Mer, 03/09/2014 - 13:25

evidentemente non ci sono gli estremi per interventi giuridici. nel caso delle foto in sardegna berlusconi chiese ed ottenne d'urgenza il sequestro. in altro articolo il giornale ci fa, infatti, sapere di un berlusconi preoccupato per la politica estera: e per questo motivo si riunisce a roma(saltando tutti i "fedelissimi") con verdini, letta e GHEDINI. perchè Ghedini?, per redigere il trattato di pace?

moichiodi

Mer, 03/09/2014 - 13:31

xdreamer_66. l'autogol è inevitabile. d'altra parte non essendoci via giudiziaria per sequestrarlo il tentativo è quello di preparare i lettori per non andare a vedere il film. emblematica è la frase "come sia impossibile, per i nostri cineasti, guardare senza pregiudizi una parte d'Italia, quella che vota a destra" come si tratti di un film contro gli elettori di destra e non sulla vita spericolata di berlusconi dell'utri and co.

Alessio2012

Mer, 03/09/2014 - 13:39

E poi dicono "la mafia". Arriva un giudice tipo Ingroia, mi infanga e mi rovina la vita. Dato che non sono un finocchietto milanese lo faccio saltare in aria. Adesso diventa un attentato mafioso. Eh, no!

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 03/09/2014 - 13:48

Ma perché parlarne? Nessuno ne sapeva nulla, sarebbe passato nell'indifferenza generale. Possibile che non conosciate la massima marxista "parlatene bene o parlatene male, purché ne parliate"?

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 03/09/2014 - 14:09

Il giusto: "fatti che sono noti da anni a chi,oltre a questo giornale,usa altre fonti di informazione" note a lei.... ma NON alla giustizia. Perchè non va o ANDATE dai magistrati a denunciarli? o è/siete buono/i solo a lingua. se non le denuncia,LEI è un GRAN vigliacco come l'autore del film. ANDATE E PROVATE quello che dite, altrimenti TACETE! che è meglio!. bigotti ciarlatani e CIALTRONI. Le rammento he "altre fonti" non paralano di penati e altro... vedi coomento precedente... . Allora che c@zzo di fonti sono???? provi acollegare il cervallo prima di aprire bocca e non se lo faccia accendere dalle "altre fonti " che alla fine ne sanno meno di LEI!

82masso

Mer, 03/09/2014 - 14:30

Che articolo da avanspettacolo, bollare il film come un attacco frontale al votante conservatore italiano è pura eresia visto che voi, giornalisti e lettori di questo giornale, con la destra intesa come valori (laicità, ordine, senso del dovere e dello stato, rigore morale e civile) avete poco a che fare; quando si accosta la parola "destra" a persone come Almirante fino al prefetto Mori ci si trova affinità assolute ma se si parla di Berlusconi o dell'Utri... ritornando al film (dieci minuti d'applausi alla proiezzione alla Mostra del Cinema) leggendo vari commenti di critici ed esperti cinematografici, si evince che questa pellicola è uno spaccato del mal costume italiano degl'ultimi vent'anni, una pellicola d'altri tempi per come è stato girato e per la sua composizione, sicuramente da andare a vedere.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 03/09/2014 - 15:17

luigipiso: finito le ferie? riposato abbastanza? ma le sue caxxate sono sempre quelle.

maximilian66

Mer, 03/09/2014 - 15:18

Ha ragione PLAUNAD !!! Basta ignorare, basta tollerare!!! REAGIRE. Prima una bella scarica di manganellate a questo fallito di regista e poi un bello sputtanamento (vero o falso non importa) della sua vita privata.

baio57

Mer, 03/09/2014 - 15:50

Ho appena letto su Repubbliminchia69 ,che nell'ampia sala riunioni del Forteto ,daranno in proiezione un documentario sull'eccellenza dell'economia sinistra,Mps,Coop,Unipol e Sorgenia ,ideato e prodotto di persona dallo sfasciaziende svizzero,tessera n°1 del Pd. Invitata tutta la nomenklatura rossa e rossastra ,tra gli altri per il dibattito finale anche "qualche" compagno che "sbagliando" ,è stato pizzicato dalla giustizia, tra cui: Penati,Bassolino,Jervolino,Loiero,Delbono,Errani, Lorenzetti,Pronzato,,Consorte,DeLuca,Soru,Marrazzo,Crisafulli,Tedesco,Lusi,Greganti........Pare ci siano ancora decine di posti disponibili ,solo per tesserati naturalmente,e valgono pure le tessere farlocche elargite alle primarie farlocche. Ricco buffet finale a base di caviale e champagne ,ma questo si sa ,l'elite del sinistrume non si fa mancare niente.

corto lirazza

Mer, 03/09/2014 - 16:05

Ad affondare del tutto berlusconi, non sarà il solito filmaccio, ma bensì la penosa politica attuata in questo periodo dall'anziano e sfiatato ex leader...

MEFEL68

Mer, 03/09/2014 - 16:12

@@@@ luigipisolo - nelle assemblee studentesche si potrebbe commentare anche lo statuto del partito comunista al fine di disgustare i giovani e allontanarli questa ideologia condannata dalla storia. Ci lamentiamo dell'invasione (oltre che di quella islamica) dei molti rumeni, e di tutta l'Europa dell'est. Ebbene, questo è il frutto di 70 anni che il vero comunismo ci ha lasciato. Popoli di sbandati ridotti in miseria e costretti a migrare nel capitalistico occidente in cerca di un tozzo di pane. Non ti fa pensare tutto ciò?

MEFEL68

Mer, 03/09/2014 - 16:19

Abbandoniamo all'oblio questi affannosi ricercatori di un giorno di notorietà. Hanno cercato di reinterpretare a loro modo anche la figura di Cristo. In cerca di finanziamenti hanno fatto perfino films come "Berlinguer ti voglio bene" e "W Zapatero". Più leccac..i di così?

petra

Mer, 03/09/2014 - 16:43

Ma lo sappiamo benissimo qual'è il motivo per cui certi sconosciuti e poco talentuosi registi scelgono le trame dei film: sperare di sfondare, come con "la grande bellezza". Parlar male dell'Italia e degli italiani (in special modo Berlusconi) TIRA, molto anche all'estero. Sperando pure di incassare anche un premio, chissà. Opportunisti venduti e nulla più.

Angelo48

Mer, 03/09/2014 - 17:03

Mi sento di dare un semplice suggerimento a tutti i malati di berlusconite acuta: prendete 4 pezzetti di legno intarsiato della stessa misura e uniteli tra loro; indi, prendete un pezzo di vetro avente un'area di poco inferiore a quella dei pezzi di legno uniti; dopodiché, prendete i commenti dei lettori BELLATOR (ore 13.04) e BAIO 57 (ore 15.50)uniteli ed incorniciateli. A vostra futura memoria. Ogni ulteriore commento lo ritengo superfluo, stante anche la riluttanza della redazione che da un po' di giorni non pubblica i miei commenti.

Giovanmario

Mer, 03/09/2014 - 17:49

c'è una domanda che mi tormenta da tempo.. e cioè perchè circa la metà dei siciliani in questi ultimi anni ce l'ha tanto con berlusconi visto e considerato che il pdl nel 2008 fece cappotto in tutte e otto le province della sicilia.. ce l'ha tanto che circa il 60% dei traditori del ncd è composto da siciliani.. ce l'ha tanto che ormai in sicilia il centrodestra non esiste quasi più.. cos'è successo? cos'è cambiato? tra tutte le spiegazioni possibili solo una rimane la più probabile e la più stravagante.. il centrodestra non è riuscito a realizzare il ponte che avrebbe collegato la sicilia all'italia.. e di conseguenza nelle tasche dei siciliani non è entrato neppure un euro dei circa dieci miliardi di spesa prevista.. dobbiamo quindi pensare che circa il 50% dei siciliani è prezzolato?.. cioè si vende al miglior offerente?? che gente!!

Ritratto di calgra

calgra

Mer, 03/09/2014 - 20:11

avete capito perchè abbiamo perso elettori? ancora giornalisti, politici e vari del centro destra, dopo 20 anni non hanno capito come REAGIRE alla propaganda della SINISTRA...anche in questo caso, a menochè in questa produzione entra a far parte una qualche società produttrice di mediaset e dintorni NON SI PUO' CAPIRE COME GIORNALISTI E PARLAMENTARI DI F.I.non abbiano capito di fare il loro giuoco INVOCANDO LA CENSURA ad un film di cui NESSUNO conosceva l'esistenza!!! ma quand'è che ve svejate???

maxbad9

Ven, 05/09/2014 - 10:36

...di cosa dica la pellicola e' ininfluente allo schifo che sicuramente fa. Quello che sarebbe stato bello sapere da parte vostra se questo maresco e tutta la sua combricola di sinistrati il film.....e' stato fatto con i soliti finanziamenti del ministero cultura e spettacolo....