La compagna di Ronaldo presenta la loro figlia: "Cristiano era emozionatissimo"

Intervistata dal settimanale Chi, Georgina Rodriguez ha parlato della sua primogenita e della gioia che ha portato nella sua vita e in quella di Ronaldo

"Con l'arrivo di questa bambina io e Ronaldo siamo più uniti che mai", inizia così l'intervista che la compagna del calciatore ha rilasciato al settimanale Chi.

Georgina Rodriguez sorride, è felice. La nascita della sua primogenita è una gioia immensa per lei e il suo compagno Cristiano Ronaldo. Così intervistata dal settimanale Chi ha voluto parlare proprio di questa gioia. "È stato sublime - racconta -. Ho provato un sacco di emozioni e di amore. Non volevo separarmi dalla mia bambina e non potevo smettere di guardarla. Dare alla luce un bimbo è il miracolo della vita. Quando è nata me l’hanno appoggiata subito sulla pancia e sul petto. Non dimenticherò mai il momento in cui l’ho vista e anche le emozioni che affioravano sul volto del papà. Ci siamo guardati, poi abbiamo guardato lei. Sorridevamo. È stata pura felicità. È stato molto emozionante per tutti noi. Cristiano mi ha fatto i complimenti per essere stata così brava e coraggiosa. Mi ha baciata e abbracciata. Mi è stato accanto, ma ricordatevi che è un calciatore professionista, deve allenarsi e dormire abbastanza ogni notte. Sono molto fiera di lui. Quando siamo tornati a casa dall’ospedale aveva organizzato una cena a sorpresa con tutte le persone che ci sono più vicine. Mi sono sentita la donna più fortunata del mondo".

La nascita della figlia Alana Martina ha riempito d'amore il cuore del calciatore portoghese e della modella. E tra una confessione e l'altra, la fidanzata di Cristiano Ronaldo rivela: "Cristiano Junior (l'altro figlio del campione, ndr) era contento di esserci in un momento così speciale. Vogliamo coinvolgerlo in tutto, come un vero e proprio fratello maggiore. È felice di tutti i fratellini. Alana Martina appena nata pensavamo assomigliasse molto a Cristiano Jr, ma penso che assomigli di più a me. Ha le mie sopracciglia, i miei occhi, le mie orecchie… Ma cambiano così in fretta ed è ancora troppo piccola per dirlo con certezza. Poi, non importa a chi assomigli, la cosa più importante nella vita è la salute".