Conchita Wurst positiva all’Hiv

Dopo molti anni, Conchita Wurst si confessa: a cause delle ritorsioni di un ex fidanzato, la cantante ha affermato pubblicamente di aver contratto l'Hiv

Conchita Wurst è positiva all'Hiv, virus che ha contratto molti anni fa. La cantante austriaca segue un trattamento antiretrovirale e, proprio grazie ai farmaci, la concentrazione di virus nel sangue è sotto al limite di rilevabilità.

La nota drag queen, vero nome Thomas Neuwirth, è divenuta famosa per aver vinto l'Eurovision Song Contest 2014 a Copenaghen, in Danimarca, con il brano "Rise Like a Phoenix". Oggi si confessa su Instagram, in seguito a una bieca ritorsione: "Un mio ex fidanzato minaccia di rendere pubblica quest’informazione privata, e io non darò a nessuno il diritto di spaventarmi e influenzare la mia vita in futuro".

Conchita ha voluto rendere pubblico il suo stato sierologico in prima persona, per non concedere a terzi la possibilità di un outing. Trovare il coraggio per una confessione del genere non è però semplice, come sottolineato dalla cantante: "Non volevo rendere pubblica questa informazione per diverse ragioni, voglio citarne solo un paio qui: la più importante era la mia famiglia, che sapeva e mi ha supportato incondizionatamente dal primo giorno. A loro avrei risparmiato volentieri l'attenzione di avere un figlio, nipote e fratello con l'Hiv. Allo stesso modo, i miei amici ne sono a conoscenza da un po' di tempo e stanno trattando la cosa con un'imparzialità che auguro a tutti coloro i quali si ritrovino nella mia situazione. In secondo luogo, è un’informazione che credo sia rilevante principalmente per quelle persone con le quali un contatto sessuale possa diventare un'opzione".

heute ist der tag gekommen, mich für den rest meines lebens von einem damoklesschwert zu befreien: ich bin seit vielen jahren hiv-positiv. das ist für die öffentlichkeit eigentlich irrelevant, aber ein ex-freund droht mir, mit dieser privaten information an die öffentlichkeit zu gehen, und ich gebe auch in zukunft niemandem das recht, mir angst zu machen und mein leben derart zu beeinflussen. seit ich die diagnose erhalten habe, bin ich in medizinischer behandlung, und seit vielen jahren unterbrechungsfrei unter der nachweisgrenze, damit also nicht in der lage, den virus weiter zu geben. ich wollte aus mehreren gründen bisher nicht damit an die öffentlichkeit gehen, nur zwei davon will ich hier nennen: der wichtigste war mir meine familie, die seit dem ersten tag bescheid weiss und mich bedingungslos unterstützt hat. ihnen hätte ich die aufmerksamkeit für den hiv-status ihres sohnes, enkels und bruders gerne erspart. genauso wissen meine freunde seit geraumer zeit bescheid und gehen in einer unbefangenheit damit um, die ich jeder und jedem betroffenen wünschen würde. zweitens ist es eine information, die meiner meinung nach hauptsächlich für diejenigen menschen von relevanz ist, mit denen sexueller kontakt infrage kommt. coming out ist besser als von dritten geoutet zu werden. ich hoffe, mut zu machen und einen weiteren schritt zu setzen gegen die stigmatisierung von menschen, die sich durch ihr eigenes verhalten oder aber unverschuldet mit hiv infiziert haben. an meine fans: die information über meinen hiv-status mag neu für euch sein – mein status ist es nicht! es geht mir gesundheitlich gut, und ich bin stärker, motivierter und befreiter denn je. danke für eure unterstützung!

Un post condiviso da conchita (@conchitawurst) in data:

Rivolgendosi alle persone che la seguono e ai fan, la cantante si auspica che questa sua confessione possa essere un incentivo per altri che si trovano nella stessa situazione. "L’informazione riguardante il mio status di HIV positivo può essere nuova per voi – ma il mio stato non lo è! Sto bene, e sono più forte, più motivata e più libera che mai. Grazie per il vostro supporto!".

Commenti

claudioarmc

Lun, 16/04/2018 - 13:12

Chissenefrega!

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/04/2018 - 13:17

CHI SEMINA RACCOGLIE

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Lun, 16/04/2018 - 13:21

Buffone...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 16/04/2018 - 13:43

Ma nooo!!!Non ci posso credere!Sarà stato contagiato da qualche ortaggio della famiglia delle cucurbitacee?

schiacciarayban

Lun, 16/04/2018 - 14:03

Un orribile pagliaccio!

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Lun, 16/04/2018 - 14:19

E' sicuramente un attacco con armi batteriologiche organizzato dai servizi segreti russi, dato che la dittatura nazionalista e slavofila di Putin non tollera gli invertiti. E' necessario che l'Occidente democratico dia una risposta ferma e concorde. Secondo me a quest'ora, alla base di Aviano, si stanno preparando per l'aviolancio sulla Piazza Rossa delle Pussy Riot.

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Lun, 16/04/2018 - 14:30

Non avevo alcun dubbio che fosse impéstato come un ragazzo di strada... lascialo stare perché.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 16/04/2018 - 14:43

Pagliaccio

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 16/04/2018 - 14:51

Può capitare. Occorre essere molto prudenti al giorno d'oggi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 16/04/2018 - 15:43

@Pilsudski:...già!"LA contante",è solamente un pagliaccio invertito,impestato!

cgf

Lun, 16/04/2018 - 16:27

+cheprevedibile

steacanessa

Lun, 16/04/2018 - 16:59

Positiva? Con quella barba un po’ così mi sembra azzardato definirlo femmina. Basta con il linguaggio pc!

scarface

Lun, 16/04/2018 - 17:26

@Pilsudski: esatto, inoltre Macron ha affermato ora che ha le prove che quello che dici è vero, May al suo fianco è pronta ad intervenire.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 16/04/2018 - 17:56

---ogni anno in italia si registrano 4 mila nuovi casi di sieropositività---e questi quattromila lo scoprono per caso-andando dal medico per altre ragioni---la prima causa di questi contagi sono i rapporti eterosessuali non protetti e l'età media si abbassa vistosamente---i vostri commenti risalgono agli anni 70 ---quando si credeva che il contagio fosse la punizione divina per chi viveva situazioni "disordinate"---siete rimasti a convinzioni di 40 anni fa---che patetici---swag

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 16/04/2018 - 18:06

Nella vita possono capitare delle disgrazie. Per esempio, può capitare di essere Concita Wurst.

Ritratto di pigielle

pigielle

Lun, 16/04/2018 - 18:36

@Giano - 18.6 ......oppure di essere un ....ELKID

Jon

Lun, 16/04/2018 - 19:23

Conchita...e' la malattia dei sodomiti..cosa ti preoccupa??

sparviero51

Lun, 16/04/2018 - 20:19

GLI E' PIACIUTO IL..... WURSTELL !!!

federik

Lun, 16/04/2018 - 22:25

A suon di prenderlo in cxxo 'sto fxxxxo pervertito si è guadagnato l'HIV.....

Luigi Farinelli

Lun, 16/04/2018 - 23:11

Dovrebbero censurare ogni foto di questo orrendo individuo androgino e, gli psicologi considerabili tali, dovrebbero finalmente parlare chiaro sui danni irreversibili provocati ai minori (dai più piccoli agli adolescenti) dall'immagine ambigua e disgustosa di questo prodotto del relativismo laicista che sta portando l'Occidente allo sfascio etico e morale.

Luigi Farinelli

Lun, 16/04/2018 - 23:23

@ pigielle, @ Giano 18:06: sono d'accordo.