Connie Nielsen, sfilata hot: il vento alza la gonna sul red carpet

La bella attrice Connie Nielsel stava sfilando a New York per la presentazione del suo nuovo fil "Wonder Woman" quando un colpo di vento le ha alzato il vestito

Maledetto vento sul red caropet. La bella attrice Connie Nielsen stava sfilando a New York per la presentazione del suo nuovo fil "Wonder Woman" quando un colpo di vento le ha alzato il vestito mostrando a tutti le sue grazie (forse senza mutande) (guarda le foto).

La Nielsen stava firmando alcuni autografi e intrattenendosi con i tanti fan accorsi per salutarla, quando una folata di vento ha mostrato ai fotografi e a tutti il mondo il sedere. Vestita di rosso con dei lunghi stivali col tacco. Un vestito molto sexy che non ha lasciato indifferenti attori, visitatori e fotografi.

Chi è Connie Nielsen

L'attrice danese in "Wonder Woman" interpreta la regina Hippolyta, capo delle Amazzoni e madre di Diane Prince. Nata nel 1965, Connie Nielsen è famosa soprattutto per le sue passate interpretazioni, come la volta in cui ha vestito i panni di Augusta Lucilla, sorella maggiore dell'imperatore Commodo ne Il Gladiatore. lI famoso film di successo realizzato nel 2000 sotto la direzione di Ridley Scott. Nata a Frederikshavn, in Danimarca, cresce nel paesino di Elling. La sua carriera inizia quando a 18 anni parte alla volta di Parigi, in Francia, dove lavora come modella prima e attrice poi. La consacrazione arriva con il trasferimento a Roma e Milano per un master al Piccolo Teatro di Milano. Dopo aver vissuto in Italia per molto tempo, Connie Nielsen si è sposta a New York e poi a San Francisco.

Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Gio, 25/05/2017 - 22:34

Azz .... "tira " un vento !!!!

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 26/05/2017 - 07:33

Oh, che scandalo, un colpo di vento alza la gonna. E, pensate che incredibile e sconvolgente evento: si vedono le gambe della ragazza. Cose mai viste su un giornale, in TV, su internet. Questa è la classica notiziona scoop in stile rivista gossipara della peggior specie; come sta diventando Libero.it, che ormai dovrebbe chiamarsi Liberella 2000. Non è che anche il Giornale si sta adeguando allo stile “Libero.it”? Dubbio: siete sicuri di sentirvi bene? Sicuri, sicuri? Mah, almeno per scrupolo non sarebbe male fare un controllo. Pensate che in Italia ci sono migliaia di psicologi disoccupati, senza pazienti. La gente non si rivolge ad uno psicologo perché crede di non averne bisogno; si sente normale. Appunto.