Corna: "Io con Umberto Bossi? Una bufala che mi ha rovinato la vita"

"Il Tribunale ha stabilito che nulla prova che il fatto sia mai accaduto. È sempre stata solo una grossa bufala, ma ha segnato la mia vita"

"Il Tribunale ha stabilito che nulla prova che il fatto sia mai accaduto. È sempre stata solo una grossa bufala, ma ha segnato la mia vita". Così Luisa Corna, in una intervista a Vanity Fair, torna a parlare di quel fatidico marzo 2004 quando Umberto Bossi venne colpito da un ictus e in rete si sparse la voce che la cosa era avvenuta mentre si trovava in compagnia della cantante.

"La cosa che mi ha fatto più male è che quel pettegolezzo era nato in un blog anonimo. Per anni non ho potuto attaccare nessuno, mi faceva rabbia che nessuno si fosse preso la responsabilità di quella voce. Poi qualche anno dopo è uscito un libro - Umberto Magno - che la riprendeva, millantava prove e dettagli. E io sono andata in giudizio contro l'autore, e ho vinto. Ma nessuno l'ha detto, è più comodo continuare a insinuare".