Cosa resterà se fuggono i mecenati?

Utile ricordare che la cultura ed il patrimonio artistico si sviluppa e si mantiene grazie anche alla economia, alla «pecunia». Da sempre nella storia sono stati i mecenati a garantire che il nostro inestimabile patrimonio artistico e culturale diventasse il più importante al mondo. Così qualche settimana fa su questa pagina, Flavio Briatore diceva la difficoltà per un imprenditore di investire, anche nella cultura, nel nostro paese, e citava Dubai come una delle nuove città dove molti imprenditori si rifugiano per avere certezze dei loro investimenti. Expo 2020 a Dubai è alle porte ed il motore generato da questo evento sembra essere davvero inarrestabile e molti sono quei giovani imprenditori che cercano di fare impresa e cultura investendo nella città medio orientale. Tra questi un giovane brillante Fabio Raffaeli che ha scritto un vero e proprio memorandum su come fare impresa e cultura a Dubai con il sito investireadubai.com . Ma dopo la fuga dei nostri cervelli all'estero, degli imprenditori e mecenati della cultura, al nostro paese, il più bello del mondo, cosa resterà?