Dave Grohl dei Foo Fighters incanta da un trono di chitarre

Dave Grohl dei Foo Fighters ritorna sul palco di Washington seduto sopra un trono del tutto particolare, una cornice degna del Trono di Spade contornata da chitarre e amplificatori per i bassi

Foo Fighters via Instagram

Si era rotto la gamba a Goteborg in Svezia: il leader dei Foo Fighters era caduto dal palco fratturandosi l'arto destro. Ma poi era risalito e con grinta aveva annunciato l'accaduto con un semplice: «Penso di essermi appena rotto la gamba». Condotto all'ospedale era stato prontamente medicato per poi far ritorno sullo stesso palco, finendo il concerto seduto su una sedia mentre un medico gli completava l'ingessatura della gamba. «Non posso camminare ma posso ancora suonare la chitarra e urlare», vera tempra da rocker quella di Dave Grohl, frontman del gruppo ed ex batterista degli storici Nirvana.

Dopo una serie di concentri annullati la band è tornata a calcare il palco di Washington, per celebrare il ventennale dell'uscita del loro primo LP ma anche la festività americana del 4 luglio. L'incredibile e ironico Grohl non ha perso tempo e si è presentato in cima a un trono davvero particolare, un'imponente struttura composta da chitarre e amplificatori per i bassi. Un'immagine strepitosa che ha colpito il pubblico creando un gioiso delirio.

Una vera citazione e un fantastico omaggio a "Game of Thrones" mentre Dave, dal suo personalissimo trono musicale, ha incantato l'oceanica platea di Washington in perfetta sintonia con suoi Foo Fighters. Nonostante il medico avesse prescritto un periodo di riposo molto più lungo, il cantante non ha voluto deludere i suoi fan e mancare l'appuntamento con il ventennale. Escogitando così una soluzione in linea perfetta con la sua indole e la sua innegabile fantasia, che ha cavalcato la rete in pochissimi click divenendo velocemente virale.

Thank you DC!!!! #Foo4thRFK 9:30 Club DC101photos: Kevin Mazur

Posted by Foo Fighters on Sabato 4 luglio 2015