David Bowie: concerto-tributo in streaming per beneficenza

Il concerto in memoria di David Bowie alla Radio City Music Hall di New York sarà trasmesso in streaming per chi non potrà essere nella grande Mela a celebrare il Duca Bianco. La diretta dello spettacolo sarà disponibile a fronte di una donazione per beneficenza

A causa di un interesse senza precedenti relativo al concerto-tributo in memoria di David Bowie alla Radio City Music Hall, in collaborazione con Skype e Ammado abbiamo deciso di trasmettere in diretta lo spettacolo in tutto il mondo”: così gli organizzatori dello show “The music of David Bowie” hanno annunciato la loro decisione di diffondere in streaming il secondo concerto newyorkese pensato per celebrare il genio del Duca Bianco.

Coinvolti nel progetto – spalmato su due date: la prima il 31 marzo alla Carnegie Hall, New York, la seconda il primo di aprile alla Radio City Music Hall, sempre nella Grande Mela – sono un gran numero di interpreti e artisti della musica globale, tra cui i Pixies, i Blondie, i Mumford & Sons e Michael Stipe, ex voce e frontman dei R.E.M. Ma se il primo concerto-tributo sarà un'esclusiva di coloro che parteciperanno allo spettacolo in programma alla Carnegie Hall, il secondo potrà essere invece goduto dai fan di David Bowie in tutto il mondo.

Gli organizzatori di “The Music of David Bowie”, infatti, hanno deciso di rendere disponibile in straming lo show del primo aprile alla Radio City Music Hall, chiedendo agli interessanti una donazione minima che si aggira attorno ai 18 euro. Soldi, hanno spiegato gli organizzatori, che saranno in seguito interamente devoluti ad una delle associazioni di beneficenza – tutte nell'ambito dell'arte e della musica – che faranno da partner all'evento.

Venuto a mancare lo scorso 11 gennaio, proprio a pochi giorni dall'uscita del suo ultimo album in studio, “Blackstar”, in memoria di David Bowie sono già state effettuate numerose esibizioni. Tra le più note, quella di Lady Gaga ai Grammy Awards 2016 e quella di Lorde, insieme ai membri originali della storica band del Duca Bianco, ai Brit Awards 2016.