De Filippi legge una lettera e non trattiene le lacrime

Di solito è una che sa trattenere le emozioni. Ma questa volta Maria De Filippi non ce l'ha fatta

Di solito è una che sa trattenere le emozioni. Ma questa volta Maria De Filippi non ce l'ha fatta. Nella puntata di ieri sera di C'è posta per te, la conduttrice, mentre leggeva la lettera di una giovane ragazza che ha voluto dichiarare al padre il proprio amore, è scoppiata a piangere in diretta. Nel 2014 la famiglia venne colpita da una tragedia: la madre della ragazza morì dopo un malore in casa.

Commenti

tormalinaner

Dom, 20/03/2016 - 13:51

Sceneggiata della De Filippi per aumentare l'audience del suo programma per burini.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 20/03/2016 - 13:59

La costante ostentazione in TV del più mellifluo sentimentalismo, usato per accrescere gli ascolti, dovrebbe essere perseguito per legge. Patetica.

moshe

Dom, 20/03/2016 - 15:05

... come attrice, vale molto poco.

COSIMODEBARI

Dom, 20/03/2016 - 17:51

Meno male che la stupidità non fa andare anticipatamente in pensione, altrimenti l'Inps sarebbe già stracotta di fallimento. (PS - il riferimento non è alla De Filippi, ma al mare di commentatori che sono in giro sul web)

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 20/03/2016 - 18:08

Perchè? C'è ancora qualcuno che vede certi programmi?

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 20/03/2016 - 19:40

Non capisco come la gente voglia mettere in piazza i propri sentimenti, anche i più intimi, con questi programmi. Quasi preferisco un film porno.

joecivitanova

Lun, 21/03/2016 - 00:35

....sigh, sigh, sigh ....mi scappa da piangere, scusate ma devo cambiare articolo.. a presto..!! G.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 21/03/2016 - 16:52

Cara De Montis, le ripeto quello che le ho già detto in passato: qui è sprecata, non è questo il suo pubblico. O cambia genere o cambia giornale. Provi su Chi o Novella 2000. E poi, c'è una cosa che non capite o fate finta di non capire. Contrariamente ai dati auditel che esaltano il successo di certi programmi, se leggete l’altra faccia dei dati (fare il 20% di ascolti significa che l’80% non lo vede; chiaro?) vi rendete conto che alla stragrande maggioranza del pubblico, compresi i lettori del Giornale, non gliene può fregar di meno della De Filippi, dei suoi programmi, delle sue lacrime, dei servizi quotidiani su Belen Rodríguez e Kardashian, sulle loro foto eternamente nude, anche a Capodanno sul monte Bianco, sulle confessioni piccanti dei Vip e sulle gossipate assortite con le quali riempite le pagine. E basta...

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 22/03/2016 - 12:23

Per qualcuno diventare semplicemente stupido sarebbe già un notevole passo avanti.