La dichiarazione della figlia di Kurt Cobain: "I Nirvana non mi piacciono"

"È diventato molto più grande dopo la sua morte. La nostra cultura è ossessionata dalla morte dei musicisti, amiamo metterli su un piedistallo. Non amo così tanto i Nirvana. La scena grunge, non è il mio genere. Mi piacciono i Mercury Rev e gli Oasis". A parlare è Frances Bean Cobain, figlia di Kurt e Courtney Love, non è tra questi. Intervistata da Rolling Stone in occasione del lancio del documentario tv "Kurt Cobain: Montage of Heck", la 22enne si è scagliata contro il suo mito: "Se Kurt fosse stato solo uno che ha abbandonato la famiglia nel peggior modo possibile... ma non lo è stato. L'hanno eretto su un piedistallo, facendolo diventare St. Kurt".

Il documentario andrà in onda negli Stati Uniti il 4 maggio sul network HBO. Frances, che è produttore esecutivo del progetto, ha svelato che ripercorrere la relazione tra i suoi genitori l'ha avvicinata di più a sua madre. "Mia madre si è messa a piangere e continuava a chiedermi scusa. Continuava a ripeterlo ma poi mi ha chiesto se riuscivo a capire quanto mio padre mi avesse amata. E lo capisco", ha confessato.