L' estate di Mara Venier finisce in ospedale

Mara Venier racconta l'incubo vissuto sul volo Roma-Olbia: dolori e difficoltà nei movimenti. "Ho pianto per quelle fitte"

Estate da incubo per Mara Venier. "Non riuscivo a muovermi. Avevo dolori alla schiena talmente forti e incessanti da poterli paragonare alle doglie del parto. Piangevo e tremavo dalla paura. Pensavo a un'ernia, temevo persino un blocco che avrebbe potuto compromettere i movimenti".

Mara Venier racconta in esclusiva a 'Gente', in edicola da sabato 20 agosto, l'incubo vissuto sul volo Roma-Olbia. "Per un anno sono stata ferma, senza allenamenti. Per lo sforzo eccessivo, cioè il pilates e la ginnastica fatti in modo intensivo per arrivare più tonica alla prova costume, il mio corpo si è ribellato rispondendo con una lombosciatalgia acuta, curata appena atterrata in Sardegna con iniezioni di cortisone e antidolorifico fatte al pronto soccorso". Una disavventura quella della Venier che le ha creato parecchi problemi. In realtà la causa era il troppo movimento fisico fatto all'improvviso per arrivare in forma alla prova costume. La voglia di stare in linea questa volta le ha giocato un brutto scherzo...