Domenica Live, il fidanzato della Moric risponde alle accuse di Corona: "Non ho messo io la bomba"

Nina Moric e Luigi Mario Favoloso hanno replicato alle pesanti accuse di Fabrizio Corona. "Non so chi gli abbia consigliato di incolpare noi per la bomba carta"

Dopo le pesanti accuse di Fabrizio Corona, Luigi Mario Favoloso e Nina Moric sono andati a Domenica Live per dare la loro versione dei fatti in merito alla bomba carta fatta esplodere fuori dall'appartamento dell'ex re dei paparazzi.

Durante il processo che lo vede imputato, infatti, Fabrizio Corona ha affermato che il fidanzato di Nina Moric sarebbe il responsabile dell'esplosione nel suo appartamento avvenuta il 16 agosto scorso. L'ex re dei paparazzi ha spiegato che Favoloso avrebbe piazzato la bomba carta fuori da casa sua per dimostrare che "vivo in una situazione di pericolo".

Secondo Corona, quindi, grazie a questa bomba carta messa da Luigi Mario Favoloso, Nina Moric sarebbe riuscita ad ottenere l'affidamento esclusivo del figlio avuto con Fabrizio. Ora a parlare sono proprio loro. Il fidanzato della showgirl confessa di aver denunciato Corona per calunnia, "l'ho dovuta fare perché era inevitabile".

Luigi Mario Favoloso spiega di non essere il responsabile di quell'esplosione e come la sua compagna crede che le accuse mosse da Corona gli stiano provocando solo problemi in più. "Io sono convinto - dice Favoloso - che sia mal consigliato da chi lo muove. Dal suo avvocato e da sua madre. Dicendo queste cose si crea solo casini in più".

Poi Nina Moric spende qualche parola per il figlio Carlos, confessa di non essere serena per lui e precisa: "Fabrizio non ha mai avuto la custrodia di nostro figlio. Non so perché stia dicendo queste cose". Ma a chiarire meglio le parole della modella croata ci pensa il fidanzato: "Non è difficile capire perché Nina non è tranquilla che Carlos stia con la mamma di Corona. Se ha cresciuto tre figli e tutti e tre hanno qualche problema con la giustizia, evidentemente c'è qualcosa che non va nell'educazione".