Il dramma dell'ex velina bionda: "Non mi sposo più"

Marina Graziani ha rivelato sui social di aver lasciato quello che sarebbe dovuto diventare suo marito

L'ex velina bionda Marina Graziani, velina di Striscia la Notizia negli anni Novanta, sta vivendo un brutto momento della sua vita.

Dopo giorni di rumors, smentite e rimpalli di colpa, è stata prorpio lei con un lungo post su Instagram a spiegare cosa sta succedendo. L'ex velina bionda, infatti, doveva sposarsi con Gianluca Moreschi, professore di matematica e maratoneta, ma il matrimonio è stato annullato. Marina Graziani rivela di essere stata vittima anche di "gravi comportamenti e minacce": "Dopo aver subito tanti comportamenti spiacevoli e minacce di varia natura, l’unica via è stata (per fortuna) quella di annullare le nozze e successivamente chiudere la relazione, una scelta forse non accettata che ha portato a reazioni inspiegabili e cattive. La persona con cui mi dovevo sposare, oltretutto, è già ritornata da diverso tempo con la ex fidanzata, tutt’altro che affranto, cerca invece di apparire come la vittima".

Poi aggiunge: "Tanti sono i fatti gravi accaduti che preferisco non specificare pubblicamente sui social ma che mi hanno indotta a tutelarmi nelle sedi competenti.
Alla mia integrità ci tengo, ma voglio far passare anche un messaggio importante, di non sottostare mai ad alcun tipo di violenza psicologica che spesso arriva dalle acque più chete e apparentemente più insospettabili... Apriamo gli occhi! E lo dico in testa a me stessa".

L'ex velina bionda non va mai nello specifico, non scende mai nei dettagli, anche se è chiaro che qualcosa di grave fra lei e quello sarebbe dovuto essere suo marito è successo. Così Marin si sente di lanciare un messaggio di scuse: "Purtroppo tante persone a me vicine hanno sofferto e altre sono state coinvolte ingiustamente e ingiustificatamente, a loro chiedo scusa dal profondo del cuore.

I miei progetti di vita privata che avevate letto sono cambiati e NON per causa mia. Certi carichi di stress possono alterare chiunque, me compresa, ma la lealtà, il rispetto e la verità sono alla base di tutto, ecco perché nn posso accettare dichiarazioni pubbliche (con annessi tag a tanti giornalisti..nel tentativo, forse di trarne pubblicità) nelle quali possa sembrare io l’artefice di un mancato matrimonio, e la donna disinteressata in vacanza che nn si cura del dolore altrui. Dopo aver subito tanti comportamenti spiacevoli e minacce di varia natura, l’unica via è stata (per fortuna) quella di annullare le nozze e successivamente chiudere la relazione, una scelta forse non accettata che ha portato a reazioni inspiegabili e cattive. La persona con cui mi dovevo sposare, oltretutto, è già ritornata da diverso tempo con la ex fidanzata, tutt’altro che affranto, cerca invece di apparire come la vittima. “E finsero felici e contenti” ... Io no, ma nn posso dire lo stesso viceversa, una proposta di matrimonio è una cosa seria, non si gioca con la vita delle persone, oltretutto scaricando proprie responsabilità sugli altri. Tanti sono i fatti gravi accaduti che preferisco non specificare pubblicamente sui social ma che mi hanno indotta a tutelarmi nelle sedi competenti. Alla mia integrità ci tengo, ma voglio far passare anche un messaggio importante, di non sottostare mai ad alcun tipo di violenza psicologica che spesso arriva dalle acque più chete e apparentemente più insospettabili... Apriamo gli occhi! E lo dico in testa a me stessa. Credere nell’amore non è sbagliato, anche se l’ho fatto in modo così avventato e privo di conoscenza...ed e qui che sta l’errore da cui traggo non pochi insegnamenti. Sicuramente mai avrei immaginato tt ciò che ne sarebbe poi derivato... Ho riflettuto molto prima di scrivere questo post perché voglio sempre tutelare la privacy, il mio dolore e quello altrui, ma nn sono abituata a fingere e non voglio passare per ciò che non sono, oltre che a subire ingiustamente. Purtroppo tante persone a me vicine hanno sofferto e altre sono state coinvolte ingiustamente e ingiustificatamente, a loro chiedo scusa dal profondo del cuore.

Un post condiviso da Marina Graziani (@marina_graziani) in data: