Ecco chi è "l'intruso" di Sanremo

Il blitz sul palco dell'Ariston ha stupito e non poco i telespettatori: ecco chi è l'intruso di Sanremo che ha cercato di fermare lo show di Fiorello

Il blitz sul palco dell'Ariston ha stupito e non poco i telespettatori. Nel day after della prima serata la domanda è una sola: come è riuscito, Giovanni Civita, 50 anni, disoccupato di Sanremo, ad arrivare sul palco ingannando lo staff della sicurezza? Secondo quanto riporta il Secolo XIX, l'uomo in un primo momento ha raggiunto la platea posizionandosi vicino a Tomaso Trussardi ed Aurora Ramazzotti, poi il blitz sul palco. L'irruzione sul palco è stata accompagnata da alcune urla e con una richiesta: incontrare il sindaco e il procuratore di Sanremo. Di Civita si sa poco. Prima di diventare disoccupato aveva lavorato per un periodo nella coperativa "Il Cammino" che opera per il verde di Sanremo.

Quello che emerge è che comunque non si è trattato di una gag organizzata. Fiorello ha gestito bene la situazione e in pochi istanti l'uomo è stato allontanato dal palco. Poi lo stesso Fiorello nel corso del suo show sul palco ha voluto rivolegere un messaggio proprio all'intruso: "I problemi in questo Paese vanno risolti, per troppo tempo sono stati ignorati". E l'uomo si è scusato dopo un incontro con lo showman. Messa da parte la prima serata con un boom di share, il Festival si lancia nel suo secondo appuntamento con 10 big in gara e nuovi ospiti sul palco dell'Ariston.

Commenti

titina

Mer, 07/02/2018 - 12:23

io pensavo che fosse tutto organizzato, mi sbagliavo.

leopard73

Mer, 07/02/2018 - 13:48

Con tutta la sicurezza che hanno la cosa e stata voluta dal sistema per fare odiens.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 07/02/2018 - 14:09

Balle, balle musicali, ma sempre balle sono. Volete dire che in tempi di controlli severissimi per prevenire attacchi e attentati terroristici, (nei concorsi per magistrati si fanno togliere anche le mutandine; non si sa mai che abbia degli appunti nascosti), qualcuno riesce ad entrare in teatro incontrollato, “posizionandosi vicino a Tomaso Trussardi ed Aurora Ramazzotti”? Con quale biglietto, visto che i posti sono rigorosamente numerati e gli spettatori vengono accompagnati al loro posto dal personale di sala? Nessuno glielo ha chiesto? Vuol dire che uno entra e si siede dove vuole? E riesce pure a a salire sul palco (dove salgono solo gli artisti), vestito con un giubbotto stile caccia&pesca, sotto il quale poteva nascondere qualunque arma e fare una strage, ancora senza che nessuno notasse lo strano abbigliamento inadatto al contesto e nessuno lo abbia fermato? E voi ci credete? Io no.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 07/02/2018 - 14:57

Allora possono entrare tutti..ed IO che pensavo che si dovesse pagare bilglietti astronomici o essere,almeno, membri dello sgoverno pdiota

Paparella48

Mer, 07/02/2018 - 17:05

Ma! Forse la vigilanza è gestita dalla solita"la coop sei tu"?