Ecco cosa si nasconde dietro lo scioglimento degli One Direction

Secondo parecchie fonti, il manager della band avrebbe dato un ultimatum al cantante del gruppo, Zayn Malik: "Diventa sobrio o molla"

Come è ormai noto, il cantante degli One Direction, Zayn Malik, ha lasciato il gruppo. Inizialmente, si era detto che l'abbandono era stato causato dallo stress, ma Radar Online, ripreso da Dagospia, fornisce la vera motivazione che ha spinto Malik a lasciare il gruppo: "Persone del management ci dicono che gli è stato dato un ultimatum: 'Diventa sobrio o molla', e lui ha rifiutato di diventare sobrio. Dice una fonte: 'L’uso di droga e alcol per lui è diventato un enorme problema. Gli è stato chiesto di smettere o di andarsene. Ha scelto di non smettere. Gli altri gli hanno dato l’opportunità di ripulirsi ma lui non è riuscito a farlo e le strade si sono separate'". E un'altra fonte conferma: "È in pessima forma, per questo è stato rimandato a casa. È andato a picco velocemente e c’era bisogno di intervenire, per il suo bene".

Lo scorso maggio, prosegue Radar Online, "era emerso il video in cui fumava marijuana prima dei concerti". Insomma, tira una brutta aria per Zayn Malik.