Elena Santarelli zittisce gli haters: "Non vivi a casa mia e non conosci il rapporto con mio figlio"

Elena Santarelli ha risposto ad alcune domande dei fan, ma una in particolare le ha fatto saltare i nervi. Un utente, infatti, le ha domandato perché ha deciso di raccontare al pubblico la storia di suo figlio

Elena Santarelli non si è mai tirata indietro nel parlare di suo figlio, della sua malattia e delle terapie alle quali si sta sottoponendo il piccolo guerriero.

Elena Santarelli non ha mai avuto paura di mostrare la sua debolezza e le difficoltà che lei, suo marito Bernardo Corrardi e il piccolo grande Giacomo stanno affrontando. La showgirl, infatti, dal dicembre scorso ha raccontato la verità al suo pubblico. Un po' perché aveva e ha bisogno del sostegno di tutte le persone che le vogliono bene, un po' per dare forza e coraggio a quanti si trovano nella sua stessa situazione.

Ma non sempre la sua sincerità e voglia di condividere è stata premiata. Anzi, alcune volte la Santarelli ha dovuto rispondere a tono a diverse critiche degli utenti in rete. Anche ieri pomeriggio è andata così. La showgirl, infatti, stava rispondendo ad alcune domande dei fan e una in particolare recitava così: "Perché rendi pubblica la situazione grave di tuo figlio? Non è giusto nei suoi confronti". Ovviamente, la replica di Elena Santarelli è arrivata in un batter d'occhio: "Questo è quello che pensi te e che io non condivido. Non vivi a casa mia e non puoi sapere il rapporto che ho con lui. È fatto di condivisione. E quando sono andata a Verissimo ho chiesto il permesso a mio figlio. Idem per il post delle uova, lui sa che insieme stiamo aiutando la ricerca…nonostante 'il nonostante tutto'".

E se queste parole non fossero abbastanza, la Santarelli ha concluso il suo discorso mettendo tutti i puntini sulle "i": "La parola grave la stai usando te, a casa nostra si chiama problema". Fortunatamente, le domande che gli utenti hanno rivolto a Elena non sono tutte così. Fra i tanti c'è anche chi le ha domandato "cosa ne pensi di Ronaldo alla Juve" e la risposta della Santarelli ha commosso tutti: "Penso alla felicità di mio figlio quando lo ha saputo - dice - lui tifa Juve ed è impazzito di gioia".

Commenti

fedeverità

Gio, 12/07/2018 - 12:15

Santarelli...non ascoltare queste persone...loro sono il male... Non dargli la minima udienza...tranquilla noi siamo con te!! ps tutti quelli con un pò di buonsenso!!! FORZA!!!!!!!

chebarba

Gio, 12/07/2018 - 12:15

con tutto il rispetto ma perché continuate a raccontare i fatti vostri ai quattro venti? proprio non valete nulla professionalmente per ricorrere a tali mezzucci, ma non ce l'avete una vita da vivere reale? anche la malattia di un bimbo spettacolarizzate per la notorietà? .. ma non sapete pagare un tizio che sta dietro al vostro social a metter giù cavolate, per i rimbecilliti senza una vita da vivere che perdono tempo a guardarli, e voi vip vi vivete la vostra vita reale?

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 12/07/2018 - 13:56

---cara santarelli --i social al pari dei mass media vanno velocissimi-sono rulli compressori che bruciano tutto e tutti alla velocità della luce---le notizie vanno cotte e mangiate nel giro di un attimo---l'errore madornale è indugiare--anche i ragazzini thai della grotta al terzo giorno sui media puzzavano già---c'era chi protestava per questa sproporzionata esposizione mediatica e chi faceva notare la sperequazione con la morte dei bimbi colorati nel mediterraneo ai quali si dedicano di solito due righe di prammatica e via--voler addirittura fare un diario di malattia è una pazzia da un punto di vista mediatico -anche se sulla spinta di intenzioni lodevoli-il tuo ragazzino sarà preso di mira da una montagna di haters--fossi in te interromperei i collegamenti--swag ganja