Eleonora Daniele: "La morte di mio fratello, come perdere un figlio"

Eleonora Daniele si confessa in un'intervista a Vanity Fair e racconta la sua esperienza e il suo dolore per la morte del fratello

Eleonora Daniele si confessa in un'intervista a Vanity Fair e racconta la sua esperienza e il suo dolore per la morte del fratello scomparso nel 2015: "Con mio fratello Luigi accanto (scomparso nel 2015, ndr) sono maturata tanto perché ho imparato a vedere la sofferenza in modo diverso, fin da bambina. C’è chi ne ha paura, ma quando soffri così scopri il significato del dolore e hai la forza per affrontare i momenti più difficili“, ha affermato. E col fratello, la Daniele ha conosciuto da vicino l'autismo: "Alle mamme che hanno paura di vaccinare i loro bambini vorrei dire che il vaccino non c’entra nulla con la malattia. E lo dico io che sono cresciuta con un fratello autistico. I vaccini salvano la vita". Poi ha aggiunto: "Il dolore per la sua morte non mi abbandona mai", ammette. "E' troppo. È stato diverso anche dalla morte di mio padre. Quando perdi un genitore anziano è un conto, con Luigi ancora mi chiedo 'perché'. Con lui ho perso un figlio".