Elisabetta Canalis massacrata dal web dopo la foto della figlia: "Ha dei problemi"

L'ex velina di Striscia ha condiviso sui social una foto della piccola Skyler Eva mentre riposa su un lettino. Ma la didascalia scritta dalla Canalis ha sollevato un vero e proprio polverone

I personaggi del mondo dello spettacolo sanno bene che ogni loro esternazione, foto o video passa al vaglio del pubblico e proprio per questo le critiche sono sempre dietro l'angolo. Solitamente (e purtroppo aggiungerei) nel tritacarne mediatico ci finiscono sempre i soliti vip: Belen Rodriguez, Sonia Bruganelli, Alessia Marcuzzi, Elena Santarelli. Insomma, tutti personaggi dello showbiz sempre mediaticamente esposti. Questa volta, però, loro sono state risparmiate e l'occhio clinico del web è finito su Elisabetta Canalis.

L'ex velina di Striscia la notizia, infatti, è finita nel mirino degli utenti dopo aver pubblicato su Instagram una foto della figlia Skyler Eva. Nello scatto la piccola riposa su un lettino in spiaggia, dopo una giornata passata all'insegna del divertimento. Nulla di strano verrebbe da commentare, se non fosse per la didascalia scritta dalla Canalis: "Dopo aver sputato, spinto, tirato calci a @niky_epi, parlato con qualcuno che vede solo lei in 2 o 3 lingue diverse, è giunta l’ora del riposo della guerriera".

Ovviamente, l'intento della Canalis era puramente ironico. La showgirl voleva scrivere un post simpatico per far sapere a tutti quanto la sua piccola si fosse divertita. Ma non tutti l'hanno capito e si sono scagliati contro di lei senza mezzi termini. All'ex velina, infatti, ne sono state dette di tutti i colori. Dal "vergognati, che educazione dai a tua figlia, nessuno deve sputare o tirare calci" al "tua figlia ha dei problemi devi portarla da uno psicologo, ce ne sono tanti bravi in giro". Commenti veramente pesanti e cattivi, di una cattiveria gratuita che hanno lasciato interdetti migliaia di fan della Canalis e la Canalis stessa che si è limitata a rispondere con un "vedo che la amggior parte di voi ha senso dell'umorismo. Qualcuno meno, forse colpa del post... chissà".

Commenti

cgf

Mer, 11/07/2018 - 16:06

PRIMA DI SCRIVERE CERTA GENTE DOVREBB NON SOLO COLLEGARE L'ENCEFALO, MA CAPIRE QUELLO A CUI VOGLIONO RISPONDERE INVECE DI SPARARE ME..NTA A CHI VUOLE CONDIVIDERE LA PROPRIA GIOA. TURARE CALCI E SPUTARE? leggete questa da Treccani: ipèrbole s.f.[dal lat. hyperbŏle, gr. ὑπερβολή, da ὑπερβάλλω «gettare oltre» (il greco aveva già tutti e due i sign.)]. – 1. In retorica, figura consistente nell’esagerare per eccesso (è un secolo che aspetto!; te l’ho detto, te l’ho ripetuto mille volte), o per difetto (berrei volentieri un goccio di vino); nel linguaggio poet., si può ottenere attraverso un tropo o una similitudine in cui il termine di paragone è volutamente esagerato: Uno spirto celeste, un vivo sole Fu quel ch’i’vidi (Petrarca). Per estens., come sinon. (non com.) di esagerazione: lo dico senz’ombra di iperbole.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 11/07/2018 - 18:00

vorrei commentare, ma non so chi è questa signora, che mestiere, arte o professione esercita! forse è la donna di e brilla di luce riflessa come la luna?

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 11/07/2018 - 23:07

@giovinap, mestiere, arte o professione ?? Sarta, fa la sarta cioè sarta da un ............

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 12/07/2018 - 08:35

Anche chi mostra a chiunque informazioni e foto dei propri figli dovrebbe prima collegare il cervello. Chissà in quali mani quella foto è andata a finire. Ma si può essere così ebeti