Emigratis, Pio e Amedeo da Pellè "Ecco perché ho fatto lo scavetto"

Gli Emigratis, nome in codice dei comici foggiani Pio e Amedeo, hanno raggiunto la Cina per incontrare Ferrara e Pellè. Quest'ultimo si è lasciato andare in una confessione che chiarisce il motivo dello scavetto dell'Europeo

Il viaggio dei due Emigratis, Pio e Amedeo, continua: questa volta si sono recati in Cina, alla corte di Ciro Ferrara e Graziano Pellè, il bomber che dopo lo sfortunato Europeo con l'Italia, ha scelto di cedere alle offerte cinesi dello Shandong Luneng, diventando così uno dei calciatori più pagati al mondo: 16 miloni di euro all'anno.

"Ecco il motivo dello scavetto"

Pio e Amedeo, con il programma Emigratis 2 in onda su Italia 1, che li vede protagonisti sono andati a trovare due vecchie conoscenze del calcio italiano. Ciro Ferrara, allenatore del Wuhan Zall, che milita nella serie B cinese, e Graziano Pelle dello Shandong Luneng. È proprio il bomber pugliese a svelare il retroscena che lo ha reso tristemente noto: il rigore tirato con lo scavetto a Neuer. "Non volevo prendere in giro Neuer, sapevo che lui si muove molto e così gli ho fatto quel gesto per dirgli: guarda che ti faccio il cucchiaio sperando che rimanesse fermo al centro, io avevo già in mente di tirare alla sua destra ma poi ho visto che lui si è buttato e ho allargato troppo il tiro" ha ammesso Pellè. E sulla sua decisione di scegliere la Cina come nuovo palcoscenico calcistico ha detto: "Se non fossero stati così tanti soldi non sarei mai venuto qua". Insomma ci volevano i due comici foggiani per scoprire una delle domande che si sono posti molti tifosi italiani di calcio.