Enzo Iacchetti: "Vi racconto la malattia di mio figlio"

A Verissimo il comico racconta gli anni trascorsi in giro per il mondo a cercare un medico che riuscisse a curare il figlio

La parole di Enzo Iacchetti per il figlio Martino sono dolcissime. E, ospite di Silvia Toffanin nel salotto di Verissimo, raccontato la malattia del ragazzo e degli anni trascorsi in giro per il mondo a cercare un medico che riuscisse a curarlo.

"In alcune circostanze la notorietà ha aiutato - racconta Iacchetti - perché il fatto di essere un volto famoso ti aiuta di più rispetto a persone che, magari, sono senza casa, vittime di tragedie e terremoti". Anche Martino ha sempre mostrato un giusto approccio nei confronti della malattia. "Passavo i pomeriggi a leggere i suoi copioni e le sue battute - svela il ragazzo - ma essenzialmente lui non è un comico, semmai è un malinconico, dentro". Quindi Martino rivela al pubblico di Verissimo: "È tutt'altro che una persona sempre allegra".

Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 30/11/2015 - 09:09

Sig. IACCHETTI, dispiace per la malattia sofferta dal figlio. Lei PUO' PERMETTERSI, viaggi, cure e quant'altro. Ci sono ITALIANI che non riescono a comprare una Tachipirina e rimangono nell'ombra. ANCHE LEI PORTI RISPETTO senza farne un evento mediatico. GRAZIE!

marusso62

Lun, 30/11/2015 - 09:40

COndivido completamente con FRanco_I Approfittarsi anche della malattia del figlio e ............

marusso62

Lun, 30/11/2015 - 09:42

e senza pensare ai tanti che non hanno i suoi mezzi e che si lasciano morire perche non hanno i soldi per comprare le medicine non Mi aspettavo una simile caduta di stile .

roby1951

Lun, 30/11/2015 - 12:10

SIG ENZINO ,noi abbiamo un nipotino fatto rientrare dalla malesia (mio figlio lavora laggiù ) e e ricoverato al Gaslini con un neuroblastoma al 4 stadio e da 2 anni che noi nonni ce ne curiamo ,ma non andiamo in televione a farsi compatire