Ermal Meta contro Cattelan: "Sbaglio o non si parla degli assenti?"

Al centro delle polemiche un siparietto tra il conduttore e Noemi sul caos che ha travolto Sanremo: il presunto plagio di "Non mi avete fatto niente"

Alessandro Cattelan e Noemi mandano alcune frecciatine a Ermal Meta durante una puntata di E poi c'è Cattelan. E il cantante albanese non la prende bene.

Approfittando della presenza di Noemi, arrivata quattordicesima al Festival di Sanremo con "Non smettere mai di cercarmi", Alessandro Cattelan propone alla cantante dai capelli rossi di intonare un brano sui luoghi comuni. E i due ne approfittano per lanciare qualche frecciatina a Ermal Meta. "Avevo proposto una canzone a Noemi fatta di luoghi comuni - dice il conduttore al pubblico - È forte, vedrai che vinciamo Sanremo. Noemi invece mi ha detto 'Ma no, i luoghi comuni non vanno più', e invece, guarda chi ha vinto!". Prima stoccata. Alla seconda ci pensa invece la stessa Noemi che, prima si fa una risata, e poi domanda: "Ma la tua era originale?". Chiaro il riferimento al caos scoppiato durante la kermesse canora, ovvero il presunto plagio di "Non mi avete fatto niente".

Ermal Meta non rimane però in silenzio e, dopo alcuni giorni dalla messa in onda della puntata, replica su Twitter: "Sbaglio o non si dovrebbe parlare degli assenti? O anche questo è un luogo comune? Magari le buone maniere non sono poi così originali". Gli utenti hanno attaccato il cantante albanese, invitandolo a non arrabbiarsi e farsi una risata. "Ma fattevela voi una risata, io rido già da mezz'ora, mi fanno male le mascelle", chiosa il vincitore di Sanremo.