Eva Grimaldi: "Vi racconto il mio passato con l'alcol"

Dai primi passi al grande amore con Gabriel Garko, dalla grande solitudine all'alcol, tanto che come ammette lei stessa si sente "nuda". "Ero a un passo all'alcolismo patologico", racconta in lacrime

Eva Grimaldi si racconta. Dai primi passi al grande amore con Gabriel Garko, dalla grande solitudine all'alcol, tanto che come ammette lei stessa si sente "nuda". "Ero a un passo all'alcolismo patologico", racconta in lacrime.

"L'ho fatto per quattro anni, ero molto brava come benzinaia. In famiglia non c'erano molti soldi... da piccola i regali di Natale li ricevevo dalla Caritas". La Grimaldi rivela anche una storia inedita, legata sempre al suo passato: "Ho fatto solo la scuola dell'obbligo e poi ho portato avanti il mio sogno di diventare attrice. Sono un'ex balbuziente. Quando andavo a scuola chiamarono mia madre per dirle che dovevo andare in una classe differenziata perché balbettavo. Mia madre si oppose e mi mandò in una scuola privata dalle suore che non si poteva permettere, quindi mi ci mandò facendo le pulizie lì gratis". L'attrice si commuove quando parla di un momento molto difficile della sua vita. Dopo la fine della storia con Garko: "Forse è finita perché eravamo molto invidiati". Quindi racconta dei suoi problemi legati all'alcol: "Puoi diventare alcolizzata come drogata anche a 50 anni ed è ancora più pericoloso, ti manca la terra sotto ai piedi, sei completamente destabilizzata. Ero a un passo dall'alcolismo patologico ma poi sono stata salvata, per fortuna".