"A Sanremo il popolo che paga è stato estromesso"

Anche gli opinionisti del web scendono in campo contro la vittoria di Mahmood su Ultimo accusando giornalisti e Giuria d'onore

Non accenna a fermarsi la polemica sulla vittoria di Mahmood, nei confronti di Ultimo arrivato secondo al Festival di Sanremo perché sia la giuria giornalisti sia quella d'onore hanno ribaltato il volto popolare che lo voleva al 46% rispetto al 14% di Mahmood. E anche alcuni personaggi molto amati del web, hanno preso posizioni molto forti rispetto a questa scelta che ha totalmente ignorato la volontà popolare.

Il Faina, noto opinionista della rete, ha girato un filmato che in pochissimo tempo ha raggiunto quasi trecentomila visualizzazioni, raccontando tutta la sua indignazione per questa scelta, ma soprattutto portando alla luce un particolare non certo di second’ ordine rispetto al voto popolare.

“Premetto che non ho niente contro Mahmood - dice - ma ieri è stata messa sotto le scarpe la volontà popolare, che è quella che ha permesso a Sanremo di andare in onda, perché siamo noi obbligatoriamente a pagarlo attraverso il canone che ci arriva in bolletta. Ed inoltre Sanremo è l’unico programma in cui per votare paghi ben 51 centesimi, cosa che non succede in altri talent come Amici o X Factor. Ieri siamo stati presi per il cu.., perché i voti da casa, quelli paganti, hanno decretato che per il 46% che doveva vincere Ultimo” -dice molto concitato.

Continua poi: “Anche io il prossimo anno posso andare a fare la Giuria d’onore che ha ribaltato il voto popolare, perché se ci sta Bastianich, che fa il critico di cucina, posso andare anche io. Inoltre i giornalisti, che rappresentavano un’altra parte della giuria, hanno dimostrato di non sopportare Ultimo, e perché? Motivo politico? Mi viene da pensarlo, come se si volesse scatenare Mahmood contro il governo.

Non posso saperlo con certezza questo, ma lo posso pensare perché voi mi portate a farlo, perché per il popolo ieri doveva vincere Ultimo, e non ha vinto. E non è stato l’unico, perché soprattutto non hanno vinto i telespettatori, che hanno dimostrato che nonostante hanno pagato le loro preferenze, non contano niente. Io non ci sto, perché secondo me il popolo è sovrano su tutti e ricordo a tutti come ho fatto all’inizio che se Sanremo va in onda è grazie proprio a noi”