Il fake del finto giornalista che cavalca la polemica sulla vittoria di Mahmood

È il caso di un filmato che circola in rete in cui compare un sedicente "giornalista della sala stampa"

Le polemiche nate intorno alla vittoria di Mahmood generano "mostri". In rete circolano dibattiti, teorie complottistiche e ipotesi degli inciuci più disparati, da parte di telespettatori evidentemente delusi dal risultato, o - in alcuni casi - di personaggi che cavalcano la polemica a fini politici o di promozione personale.

È il caso di un filmato che circola in rete in cui compare un sedicente "giornalista della sala stampa", che in realtà risponde al nome di Gian Marco Saolini, e altro non è che un attore, non nuovo alla fabbricazione di fake news, come ad esempio una bufala sulla nave Aquarius. Nel video Saolini dice di aver partecipato al voto e di poter garantire che il voto della sala stampa è stato pilotato, e 'rivelà di aver "subito pressioni da parte del Pd per votare Mahmood". Molti i like e i commenti inferociti di cittadini caduti nella trappola della fake.