"La falsità che avanza". La Brigliadori attacca: ​post choc contro la Toffa

Eleonora Brigliadori è finita nel mirino del web. È scoppiata infatti una polemica per alcune frasi apparse sui social contro Nadia Toffa

Eleonora Brigliadori è finita nel mirino del web. È scoppiata infatti una polemica per alcune frasi apparse sui social contro Nadia Toffa che sta combattendo la battaglia più difficile contro la malattia. Sui social la Brigliadori ha postato un commento sulla Toffa riferendosi ad un servizio de le Iene in cui venivano contestati i metodi e le teorie per la cura del cancro che non hanno alcun riscontro scientifico. "Chi è causa del suo mal pianga se stesso il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza", questa la frase postata dalla Brgliadori che ha scatenato le polemiche.

La risposta della Brgliadori è ad un commento di un altro utente che ha scritto: "E quando venne quella della iene a insinuare sul cancro?? Ma se ne sono tutti scordati". Poi il commento che ha aperto la bufera è stata rimossa dai social. Immediata la reazione del web che ha criticato in modo aspro la frase dell'ex annunciatrice tv chiedendo spiegazioni. E a questo punto dopo questo caso scoppiato sui social, la partecipazione della Brigliadori al reality Pechino Express potrebbe essere a rischio...

Commenti

lento

Mar, 19/06/2018 - 10:10

-Una cosa e' certa:La chemio uccide.

Ritratto di Pictures

Pictures

Mar, 19/06/2018 - 10:28

@lento, Non la fare, poi ci racconti.

Tobi

Mar, 19/06/2018 - 11:10

Una cosa certa è che Nadia Toffa già da prima faceva da sponsor alla chemioterapia lasciando intendere che le cure alternative fossero tutte inutili. Ricordo a chi legge che nella sola Italia centinaia di migliaia di persone all'anno muoiono dopo chemioterapia (ed i TG e giornali stanno zitti). E quando un vip muore di cancro i TG neanche nominano la parala "cancro", ma affermano che è morto dopo "lunga malattia" non sia mai che si venga a sapere che la chemioterapia non funziona.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 19/06/2018 - 11:12

--lento--qui non stiamo parlando della chemio in senso assoluto--ma è nato un confronto ed un conflitto tra la chemio ed il famigerato "metodo Hamer"---poichè ho letto un pò di roba su Ryke Geerd Hamer--credo di poter dire che qualunque cosa--anche un semplice palliativo sia meglio della cura hamer--swag ganja

Tobi

Mar, 19/06/2018 - 11:17

Quelle volte che i malati di tumore si salvano, è grazie alla rimozione chirurgica (se fatta in tempo e se completa) o grazie ad alcuni farmaci mirati per alcune tipologie di tumore. Alla chemioterapia si attribuiscono meriti che non ha, perché sono i ferri chirurgici che salvano, oppure i farmaci mirati (da non confondere con la chemioterapia) che però vengono somministrati solo a pochi. Ancora c'è la dittatura dell'impero della chemioterapia citotossica (che fa morire prima del tumore). Decina di migliaia di euro guadagnati per singola infusione di questi veleni. E volete che rinuncino ai loro affari?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 19/06/2018 - 13:15

Brigliadori perché sei così ignorante?

elpaso21

Mar, 19/06/2018 - 13:25

"è finita nel mirino del web": ma chi sarebbe questo web.

elpaso21

Mar, 19/06/2018 - 13:26

Ancora state appresso ai social: CONTENGONO SPAZZATURA.

puntopresa10

Mar, 19/06/2018 - 13:35

La signorina Toffa, Facendo parte dell’informazione mainstream non può andare contro alle lobby neweconomiciste pena la decurtazione dei proventi della pubblicità,perciò niente di nuovo sotto il sole.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Mar, 19/06/2018 - 13:35

@ lento: anche l'estrema unzione... deve essere per forza tossico l'olio.

diesonne

Mar, 19/06/2018 - 14:06

diesonne i socialwork sono solo falsità e invettive incivili-dovrebbero essere eliminate

veromario

Mar, 19/06/2018 - 14:54

ma questa rincoglionita cosa la fanno parlare a fare.

uberalles

Mar, 19/06/2018 - 17:28

Brigliadori chi? Ah, deve essere quella che si dissetava con la propria urina, complimenti alla sommelier!

yulbrynner

Mar, 19/06/2018 - 18:24

maledetti social ognuno si sente in dirittodi rompere le palle al mondo intero

darioct

Mer, 20/06/2018 - 08:57

L'anno scorso a mio fratello hanno trovato il cancro al mediastino,tra sterno e cuore.Dopo la rimozione chirurgica,essendo ancora presenti cellule tumorali,ha seguito 4 cicli di chemio.Al termine della chemio mio fratello era guarito,pulito,è tornato alla vita normale.Non esiste nel mondo una sola persona che sia guarita dal cancro senza intervento chirurgico e/o senza chemio,portatemene UNA SOLA e vi crederò.Chiunque abbia tentato di sconfiggerlo con sistemi alternativi...E' MORTO!

Tobi

Mer, 20/06/2018 - 10:03

darioct, la racconti a qualcun altro. Se la guarigione è stata decretata dopo solo un anno dall'intervento, allora il 99% dei tumori dovrebbero dirsi guaribili. Infatti, senza alcun trattamento, solitamente trascorrono diversi anni dalla diagnosi prima che si muoia di tumore. I tumori generalmente impiegano anni per uccidere. La chemioterapia citotossica li accelera.