Il fenomeno LP arriverà all'Ariston

C'era da aspettarselo: la linea per gli ospiti del Festival di Sanremo è di cercare i cantanti con i brani in radio. E quindi Lp, in arte Laura Pergolizzi, ci sta benissimo. Il suo Other people (accompagnato da un fischio molto morriconiano) è da mesi in altissima rotazione su ogni radio. Anche se dal nome non sembrerebbe, non è nata in Italia ma a Huntington vicino a New York nel 1981 in una famiglia di origini napoletane. Si è fatta conoscere come cantautrice e, soprattutto, come autrice di brani per Rihanna e Christina Aguilera ed è solo con il singolo Lost on you che è riuscita a imporsi come solista anche sul mercato europeo. Di certo, il suo punto di forza non sono il look né la capacità di creare scandali o pettegolezzi ma la capacità di scrivere brani dal forte feeling commerciale.

Intanto, mentre le trattative con il super ospite Stevie Wonder sono a un punto morto (leggasi divergenze sul cachet), ieri sono diventati pressoché ufficiali gli arrivi di Robbie Williams e di Clean Bandit. Il primo è una delle poche popstar quarantenni in circolazione ed è reduce dall'album The heavy entertainment show che il primo singolo Party like a russian non ha certo esaltato e, anzi, ha fatto arrabbiare anche qualche russo. Ma ora I love my life lo ha ben riposizionato in radio. E i Clean Bandit sono un vero fenomeno, un trio di elettropop formato da Jack Patterson, Luke Patterson e Grace Chatto che con Rockabye sono super trasmessi da ogni network. E in fondo stanno benissimo in un Festival che Conti ha volutamente avvicinato ai canoni radiofonici.