Il festival dei replicanti Litti, Crozza e Marcorè maestri dell'autoplagio

I comici prendono un bel cachet ma risparmiano sulle battute originali. Il monologo di Luciana? Un collage di roba vecchia

Luciana Littizzetto e Fabio Fazio sul palco del teatro Ariston

«Luciana è gigantesca, è assolutamente l'immagine e la forza di questo festival. Il monologo di ieri era perfetto, rimarrà nella storia della televisione degli ultimi anni». Così ha detto ieri Fabio Fazio. In realtà a molti non sarà sfuggito che il monologo della Littizzetto sugli uomini e sulla violenza contro le donne, pur essendo destinato alla Storia, non era proprio nuovo di zecca. Già acclamata dalla Stampa di Torino come una delle massime scrittrici viventi, l'ex collaboratrice della Stampa di Torino ha pubblicato numerosi libri di grande successo. L'ultimo si intitola Madama Sbatterfly (Mondadori) e include un capitolo Appello agli uomini anticipato qualche tempo fa da un giornale, la Stampa di Torino. Tra le righe ecco spuntare alcune battute dello storico monologo sanremese. «Dire ti amo non provoca impotenza» arriva dritta da Madama Sbatterfly, così come «Il Creatore non ha detto: E la suocera fece l'arrosto, fatelo sempre così in memoria di me». In diretta poi la Littizzetto aveva rimproverato i maschi per l'odore dei piedi, vera «arma di distruzione di massa». In Madama Sbatterfly c'è una tirata sui calzini, leggermente diversa nello «stile» ma identica nella «sostanza». In La Jolanda Furiosa e in Revergination c'è invece la storica battuta, tale e quale. Nel generale sapore di precotto, premasticato e predigerito, aggiungiamo pure che «dormire sul vostro omero ci dà un po' la sensazione di poggiare la mandibola su un ramo secco di castagno» e le russate forti al punto che sembra di dormire «ai piedi dello Stromboli» sono reperti archeologici: qui Lucianina ha disseppellito una rubrica apparsa sulla Stampa di Torino quasi dieci anni fa. L'idea stessa di unire una parte comica a una serissima, sulle donne vittime di violenza, specie in famiglia, non è una novità. Il numero si era già visto su La7 a Quello che (non) ho, condotto da Fabio Fazio. Anche nella parte drammatica la Littizzetto, a Sanremo, ha piluccato qua e là dall'intervento del 2012. Ha ragione il conduttore: è davvero un monologo storico ma non nel senso che intende lui. È roba vecchia, riproposta sul palco dell'Ariston.
Ieri il Fatto Quotidiano ha pubblicato un articolo che fa le bucce all'esibizione di Maurizio Crozza, naufragato al Festival tra le proteste del pubblico. Risultato dell'indagine: anche l'intervento di Crozza non è del tutto originale. Le imitazioni di Montezemolo e Ingroia sono riprese, più o meno integralmente, da puntate recenti di Crozza nel Paese delle Meraviglie, in onda su La7. Anche alcune battute su Berlusconi, Monti e Bersani hanno il sapore del déjà vu. In particolare proviene da Ballarò il Cavaliere garrulo che lancia banconote al popolo, tanto sono soldi sottratti alla scuola, alla sanità e alla ricostruzione dell'Aquila. Alla compagine dei comici esperti di autoplagio possiamo aggiungere Neri Marcorè, ieri sera promosso momentaneamente da ospite a ospite-giurato in sostituzione dell'infortunato Carlo Verdone. Giunto a Sanremo, Marcorè non ha trovato niente di meglio che tirare fuori dall'armadio la parodia di Alberto Angela, vista milioni di volte.
Il Festival è un evento eccezionale, e in quanto tale andrebbe trattato. Invece Littizzetto e soci, in cambio di un cachet di tutto rispetto, hanno dato una spolverata al solito canovaccio, permettendo di rivalutare, a posteriori, alcune esibizioni dell'anno scorso, come quella di Luca e Paolo: almeno loro avevano provato a inventarsi qualcosa di nuovo. Per carità, tutti i comici hanno un serbatoio di battute «sicure» a cui attingere. Chi ha visto almeno due show dal vivo di Roberto Benigni lo sa. Ma Benigni, e quelli grandi come lui, degni del Festival, non si limita a ripetere il proprio repertorio, sa anche creare la dimensione dell'evento unico e irripetibile. Chi si dimenticherà l'ingresso all'Ariston di Benigni in sella a un cavallo bianco e col tricolore il mano? Nessuno. Chi si ricorderà di... Chi è che c'è quest'anno?

Commenti

maxmello

Sab, 16/02/2013 - 09:10

Ok, ormai anche i sassi hanno capito che la consegna del vostro padrone è: dare addosso al festival "comunista" a tamburo battente. Ci tengo a dire che mai nella mia vita ho visto una sola edizione del festival perché non me ne frega nulla, ma anche voi, gli ordini si eseguono con quella che a voi giornalisti de " il Giornale" manca completamente : eleganza. I dati di ascolto e le critiche sono tutte concordi nel ritenere questa edizione un successo ed una novità, ma voi imperterriti cercate la denigrazione ad ogni costo, cercando di svilire questo festival con argomenti che definire puerili è un eufemismo, arrivando a cadere nella trappola in cui cade ogni servo troppo zelante, il ridicolo ed il surreale. Anche il fango per essere minimamente credibile deve avere un minimo di verità sparsa un po' qui e un po' la altrimenti fate semplicemente la figura della famosa volpe che guarda l'uva pendere troppo in alto dalla vite. Se smetteste per una volta di produrre articoli solo per compiacere l'uomo che vi stacca gli assegni ne acquistereste in credibilità ma sopratutto in stile ed onorabilità e magari riuscireste a scalare la classifica delle vendite che vi vede ad un quinto delle copie vendute di Repubblica tanto per fare un esempio. Provate a dare una notizia per quella che è, senza i vostri soliti patetici commenti e più o meno velate allusioni da 5° elementare per una volta, provate magari poi ci prendete gusto.

Ritratto di 62faina38

62faina38

Sab, 16/02/2013 - 09:13

festival di san Remo,nonostante una barzelletta non fa neanche ridere, che tristezza.

gigggi

Sab, 16/02/2013 - 09:14

beh ma questi sono e questi abbiamo...non c'è altro...certo che nel berlusconismo arte cultura e satira sono letteralmente banditi data l'adorazione per uno squallido figuro che dal 1994 non fa che ripetere(senza che succeda niente)la stessa solfa.Se i berlusconisti con i leghisti ( emblema dell'antitutto)hanno qualcuno che sa far di meglio si facciano avanti ma mi sa che non si veda nulla all'orizzonte.Avete tentato con sgarbi, l'uomo piu' odiato d'Italia e sapete come è andata a finire, con ferrara stessa cosa e ha voltato le spalle,buttafuoco ha fatto altrettanto, socci ( poveraccio... una frana)questi, nel bene e nel male 14 15 milioni di persone che li guardano ci sono e comunque se avete altri nomi... fatevi sotto.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 16/02/2013 - 09:19

Ormai la parola "pudore" non fa più parte del bagaglio di quella selva di guitti e mezze seghe dello spettacolo che ci ammorbano con i loro miasmi. C'è un magistrale ricorso all'autoreferenza accompagnato da toni melensi e nauseabondi, in parole povere, come se la cantano e se la suonano, sono imbattibili! Grandi protagonisti di memorabili interventi gli escrementi canini ed umani, il tutto molto "trendy" e per palati non propriamente "choosy"... La natura, nella sua infinita bontà e intelligenza, ancora una volta ci verrà incontro. I miasmi si discioglieranno nell'aere affichè nulla più ci ammorbi per alemno un anno, e da lunedì staremo tutti meglio.

Ritratto di randel

randel

Sab, 16/02/2013 - 09:36

Ma finitela con questi articoli ridicoli e guardate un pò al vs. interno.

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Sab, 16/02/2013 - 09:47

Ieri sera su RSI un servizio sulle norme igieniche nella macellazione in Francia . Meglio che vedere la faccia di merdaccia comunista di fazio

linoalo1

Sab, 16/02/2013 - 10:03

Francamente,mi vergogno!San Remo viene trasmesso in Eurovisionee noi che spettacolo offriamo?La Litizzetto??Bello spettacolo!!Non che Fazio sia meglio!Ma,voi Media,perchè non fate in indagine di mercato all'estero chiedendo il fattore di gradimento?Ho proprio il sentore che qualcuno ci resretà male!Lino.

COSIMODEBARI

Sab, 16/02/2013 - 10:04

Ho visto un po' il festival ieri sera, c'erano le mitiche canzoni di veri festival, passati. Ho visto pure la stupida presentatrice, che l'hanno vestita alla Kulona...stomachevole. Insomma è la Bindi della Rai!

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 16/02/2013 - 10:04

GIGGGI - Caro lei, sappia che "guardare" non è sinonimo di gradire. Anch'io, come altri milioni di telespettatori, ho dato uno sguardo a questo festival della insulsaggine, della faziosità e del cattivo gusto (in tutti i sensi), ma non ne ho apprezzato neppure la scenografia...! * CAPTAINHADDOCK * - Bellissimo, azzeccatissimo commento, complimenti. Saluti a entrambi.

COSIMODEBARI

Sab, 16/02/2013 - 10:11

Forse nessuno ha idea di quanti siano 14-15 milioni di persone davanti alla tv per un festival degli anni 2000, quando tutta la musica nuova, nuovissima e non viaggia col web. Cominciate a contare da 60 milioni, togliete anziani, degenti, lungodegenti, neonati, bambini, febbricitanti, poi chi è in pizzerie, al bar e al pub, a guardare le stelle, la neve, il mare. E vedete se la sottazione fa 14-15 milioni di italiani spettatori del festival...Diceva Totò: ma mi faccia il piacere!

COSIMODEBARI

Sab, 16/02/2013 - 10:13

...da aggiungere poi tutti quelli che sono a dialogare attraverso un pc, tra chat e similari siti web.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 16/02/2013 - 10:32

Invidia eh!! A destra non cioè creatività, ma solo obsoleta ipocrisia. Satira e comicità, cultura e critica delegati a pochi giornalisti allineati e senza idee. Rassegnatevi.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 16/02/2013 - 10:36

ahhahaha leggendo i commenti salta evidente l'invidia dovuta acarenza culturale della destra. Infantili. hahahahaha che gente!!!

barbanera

Sab, 16/02/2013 - 10:45

Un caro saluto ai sinistri sinistrati.Detto ciò,vorrei aggiungere che è peccato mortale vedere sanremo,da chiunque sia presentato.Certo questi due sono il top dei topi.Lui faccia da chierichetto di topolinia,lei faccia da orfana rumena,sarebbero stati più interessanti travaglio e santoro assieme a dir male del berlusca.Ma gli italiani vogliono la tranquillità,la ripetitività,il copia e incolla.Vi ricordate di enzo biagi?

barbanera

Sab, 16/02/2013 - 10:48

@luigipiso,non hai nemmeno il pudore di difendere le caratteristiche della sinistra a cui appartieni.L'ipocrisia è la vostra fondamentale funzione di vita.Perchè vuoi assegnarla alla destra?Che vuoi fare,il fini della sinistra?

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Sab, 16/02/2013 - 10:51

Mi spiace dirlo ma ormai questa manifestazione canora Ovvero il festival della canzone italiana di Sanremo non è più come quello di una volta io la vedevo dagli anni 50 era qualcosa di spettacolare presentatori e persone in smoking erano persone di classe , ora invece un covo di disperati primitivi,cantanti con blues jeans scamiciati drogati ecc. presentatori che oltre non saper cosa dire sembrano degli imbranati prendete esempio Fazio e lei che sarebbe meglio non aprisse bocca gente senza una personalità.Mah poi cantanti stranieri anche questa è una buffonata, ma non era Festival della canzone italiana?Fazio è comunista? Lo è si visto che guadagna poco invoca i suoi diritti di lavoratore potrebbe rivolgersi ai sindacati e farsi aumentare lo stipendo questa minchia sbollita .

Mixo77

Sab, 16/02/2013 - 11:15

Nn volete pubblicare i commenti avversi, eh?

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 16/02/2013 - 11:21

Piso, ma perché si ostina a voler uscire dal bozzolo? Non sarà mai farfalla, se ne faccia una ragione, aha aha...

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Sab, 16/02/2013 - 11:22

certo che non vi potete godere nulla...avete il mondo contro, comunisti, magistratura, televisioni, giornali, complotti, critiche, insinuazioni dall'Italia, dall'Europa dagli stati uniti etc etc...insomma non vi stima nessuno, sarà mica ora (secondo me è tardi) di cambiare qualcosina....

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 16/02/2013 - 11:24

Il flop clamoroso del festival - i dati di ascolto sono gonfiati dalla disinformazione comunista - dimostra una cosa molto semplice: tutti sono stufi della cultura e dello spettacolo in mano ai sinistri, vogliono libertà e correttezza, cose che solo Silvio può garantire. Ieri Silvio ha annunciato che il sorpasso è finalmente sicuro e che Lombardia, Lazio, Sicilia, Campania, Veneto sono nostre. Era ora !

gustavo

Sab, 16/02/2013 - 11:27

La Littizzetto, mi sembra Monti, prima maniera, che qualunque idiozia facesse, guai a parlarne male. Mandava in rovina il paese ma guai a criticarlo. La Littizzetto, in salsa minore, è lo stesso. Sta buttando alle ortiche quel poco di stile, eleganza e dignità che il Festival di Sanremo trasmetteva all'estero, ma guai a parlarne male.. A me appare come una finta ragazzina di mezza età, volgare, con una voce stridula, peggio del gessetto sulla lavagna, indegna di calcare quel palcoscenico.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 16/02/2013 - 11:29

@barbanera non è questione di assegnarla. Il problema è che la destra esiste in quanto ipocrita. O non hai mai letto Feltri, Sallusti, Veneziani? Bene, se non li hai mai letti buon per te.

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Sab, 16/02/2013 - 11:34

franco@Trier gli anni 50 sono passati da 63 anni......il mondo cambia, e nel frattempo in TV ci sono piu di due reti, hanno inventato il telecomando, il computer etc...si quardi un bel texas ranger, li vincono sempre i "buoni" sui cattivoni scamiciati drogati. Sarà mica Giovanardi

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 16/02/2013 - 11:35

@barbanera che significa "Vuoi fare il Fini della sinistra". Fini è un eroe, un giorno decise di non belare più alla corte del male. Come fai a dire che alla destra non appartiene l'ipocrisia? La ribellione al malvagio non è per voi. Proni!!

Mixo77

Sab, 16/02/2013 - 11:47

Grazie per nn aver pubblicato per l'ennesima volta un commento critico!! Pietosi!!

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 16/02/2013 - 11:52

"franco@Trier - Lei mi ha tolto le parole dalla....tastiera. La ringrazio e saluto.

nonmi2011

Sab, 16/02/2013 - 11:55

I commenti dei bananas, povere capre, fanno capire in fretta il perchè da una parte ci sono fo, benigni, gaber, guccini, de andrè e dall'altra boldi e pippo franco. Povere capre.

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 16/02/2013 - 12:03

Littizzetto sulle orme di Berlusconi, ripetono sempre le stesse cose, con la differenza che Berlusconi devi guadagnare voti e alla Littizzetto invece je ne po frega de meno

Ritratto di randel

randel

Sab, 16/02/2013 - 12:19

Per chi non lo sapesse o non lo avesse capito....gli interventi di "perSilvio46"....sono sempre ironici.

barbanera

Sab, 16/02/2013 - 12:21

@luigipiso.E' colpa mia,ci sono cascato di nuovo.Sapevo benissimo che sei irraggiungibile nella tua infelicità eppure ho cercato ancora di farti ragionare.Assurdo.Me ne assumo la colpa e giuro che non lo farò più.Sei troppo banale per me.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 16/02/2013 - 12:23

Pur di denigrare Fazio e Littizzetto adesso si rivaluta quel "guitto" di Benigni considerato fino a ieri una nullità. Alessandro Gnocchi lei è veramente penoso per non dire altro.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 16/02/2013 - 12:25

Evviva il festival dei PIRLA.

Mixo77

Sab, 16/02/2013 - 12:30

Per Silvio 46 quando lei dice che tutti sono stufi di certa cultura lo fa perché è passato casa casa per chiederlo? Da casa mia nn è passato e le dico che magari questa cultura avesse la possibilità di essere diffusa maggiormente! La smetta, si rende conto che è' patetico!! Il suo e' un atteggiamento talebano!!

brandoren

Sab, 16/02/2013 - 12:31

«Luciana è gigantesca, è assolutamente l'immagine e la forza di questo festival. Il monologo di ieri era perfetto, rimarrà nella storia della televisione degli ultimi anni». Così ha detto ieri Fabio Fazio. Costui deve essere proprio un imbecille di quartiere

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 16/02/2013 - 12:38

Ma pensa te!! Non vi piace il festival? La prossima volta fatelo organizzare da fede, con le canzoni di Apicella e Silvio, alternate da qualche barzelletta elegante!!

maxmello

Sab, 16/02/2013 - 12:40

Xpersilvio46: "Il flop clamoroso del festival - i dati di ascolto sono gonfiati dalla disinformazione comunista". Ma su quale pianeta vivi? "Ieri Silvio ha annunciato che il sorpasso è finalmente sicuro e che Lombardia, Lazio, Sicilia, Campania, Veneto sono nostre. Era ora !" Se lo ha detto silvio deve essere vero... e la Luna no?

Ritratto di PEPERONCINO ROSSOFUOCO

PEPERONCINO ROS...

Sab, 16/02/2013 - 12:50

SANREMO SOVIETICA ci ha stufati!!!! Rivogliamo EmilioFede!!! Minzolini tornaresto a salvarci dalla barbarie.

uprincipa

Sab, 16/02/2013 - 12:58

@franco@Trier : Che significa? La musica è un'evoluzione continua altrimenti sarebbe una noia colossale... Comunque come già vi ha chiesto @gigggi mi dite qualche presentatore o uomo/donna di televisione, che secondo la vostra opinione sarebbe non comunista, che porta tanti milioni di spettatori? Il progresso, la fantasia e l'innovazione mi sa che non albergano a destra...

Paolo Preti

Sab, 16/02/2013 - 13:00

Su tutti i soggetti di attualità e fino al festival di Sanremo, possibile che non ci si renda conto del conflitto di interessi di una persona che possiede mezzi di comunicazione per far passare una visione distorta della realtà per servire il proprio interesse ?

Walter78

Sab, 16/02/2013 - 13:17

franco@Trier, si lamenta dei cantanti stranieri nel festival di Sanremo? scuse, ma nel '77 quando c'era Jonh Miles lei dov'era? nel '78 con Grace Jones lei dov'era? nel '79 con Kate Bush? Nell'80 con gli Status Quo? devo andare avanti? O mi vuol venire a dire che si è svegliata solo questo anno e negli altri dormiva davanti al televisore?

gigggi

Sab, 16/02/2013 - 13:50

Guglielmo Donatone...mi sa che non sono stato chiaro o non è riuscito lei a percepire...Ho scritto " guardare", volutamente e comunque la realta' è questa: non esiste alternativa culturale alla sinistra, per cui chi è disponibile fa il bello e cattivo tempo.Voi avete qualche nome? ...non rispondete...,NO! questa è la realta'... non si senta punto signore, la destra e in particolare (forse solo) i berlusconiani hanno solo berlusconi e rammentavo nell'intervento, di un paio di tentativi berlusconiani ( sgarbiferrarasocci)franati sotto la valanga del niente piu' niente in assoluto. Non è colpa della sinistra, di fazio o della littizzetto piuttosto che di benigni: costoro sono visti guardati e spesso graditi da 13 14 milioni di spettatori con gli altri ...si chiude la trasmissione...per cui invece di criticare se vi piace o no, rinnovo l'invito a trovare alternative valide, guardate in faccia la realta'poichè essere berlusconiani significa essere anticultura , antisatira e con i leghisti, antitutto...vuol vedere che dopotutto è colpa del berlusconismo che ha creato tutto questo compresa la nicchia in cui la sinistra si è posta essendo piu' attenta al vero? Pierangelo buttafuoco nato come intellettuale di destra si è allontanato,ferrara comincia a prendere le distanze e sgarbi ( ammesso che sia una persona di cultura) continua a bestemmiare e fare il prepotente perchè nessuno lo prende a pugni ...v'è rimasto il solito, eterno priapo che vi raccontera' una barzelletta, regalandovi un sorriso di carattere sessuale. Ne prenda atto signore, non se la prenda con chi non ha colpe , se la prenda con priapo...l'autore della disfatta culturale della destra (berlusconiana) è lui.

achina

Sab, 16/02/2013 - 13:58

Questa coppia sicuramente domani qualche battuta al vetriolo la farà! Così non si potrà ribattere.

Il giusto

Sab, 16/02/2013 - 14:35

E per fortuna che è un successo di ascolti!Altrimenti non oso pensare cosa avreste potuto scrivere per denigrare questo festival"dell'unità"!!! p.s.parlando di ripetizioni mi sembra che il vecchio pregiudicato da un ventennio dica sempre le stesse cose...

Roberto Casnati

Sab, 16/02/2013 - 14:46

Brutti son brutti, stupidi anche, possono aver successo in qualche oratorio di cattocomunisti di periferia.

Roberto Casnati

Sab, 16/02/2013 - 14:55

Quelle riportate nel libro della Litizzetto sono, evidentemente, tutte esperienze personali dell'autrice; e mi pare giusto chi volete infatti che "s'accompagni" con la Litizzetto se non un terrone che i pedi non se li lava mai, oppure un morto di fame che "se la fa" solo perchè lei lo paga e, quindi, il dire "ti amo" non è compreso nel prezzo, od ancora perchè l'autrice è una suocera ante litteram, insomma una "sfigata" totale direbbe Martone, un cesso infame che, per avere compagnia maschile, è costretta a frequentare i peggio barboni del mondo.

Mixo77

Sab, 16/02/2013 - 15:08

Sig Roberto Casnati questi oratori di periferia cattocomunisti come li definisce lei da quel che si dice sono pieni di circa 13/14 milioni di persone. Un tantino affollati! Soprattutto pieni di gente culturalmente interessata e nn di ignoranti invidiosi come voi!!!

Il giusto

Sab, 16/02/2013 - 15:13

casnati...che classe...tu evidentemente devi essere un modello che si accompagna solo con donne bellissime!Mi piacerebbe vedere una tua foto,cosi,per ridere...

Ritratto di by Ciumbia

by Ciumbia

Sab, 16/02/2013 - 15:35

Ogni anno tutti parlano male del Festival di Sanremo e tutti lo vedono. Quest'anno più telespettatori.

FRANCK56

Sab, 16/02/2013 - 15:43

Possibile che pur di compiacere il padrone si debba cercare di denigrare qualunque cosa non sia di gradimento ad esso,mi domando ma codesti giornalai non giornalisti non hanno un minimo di rispetto per se stessi,la dignita'se la mettono sotto la suola delle scarpe,ovviamente non mi riferisco solo a San Remo.

luigi civelli

Sab, 16/02/2013 - 16:01

Smarrimento e panico nel bunker del Giornale: 13 milioni d'Italiani hanno seguito la quarta serata del Festival dell'Unità;maledetti komunisti,che vi vada di traverso il telecomando!

robytopy

Sab, 16/02/2013 - 16:10

povero giornalismo !!!!!!!! se il Festival fosse stato trasmesso su Canale5 ovviamente -grande successo- ascolti record- grandi performance dei presentatori .... e tutto di più.

simonetta della...

Sab, 16/02/2013 - 16:12

Ma davvero luigi pisio è un insegnante statale? ahahahahahahah

FRANCK56

Sab, 16/02/2013 - 16:17

Roberto Casnati:complimenti per la signorilita',la sua materia cerebrale mi pare che sia in putrefazione...

luigi civelli

Sab, 16/02/2013 - 16:45

E cosa dire del Cavaliere che ripete i medesimi monologhi, le medesime barzellette, le medesime promesse elettorali da venti anni?

Ritratto di frank.

frank.

Sab, 16/02/2013 - 17:06

Voi del giornale (con la g minuscola) siete meravigliosi. Pur di denigrare qualunque cosa non vada a genio al vostro padrone e signore vi inventate qualunque cosa, dai comici comunisti che copiano se stessi, all'incredibile rivolta di massa (15 persone l'avete detto voi) contro Crozza, alla coppia gay sponsor di Vendola, ai telespettatori infuriati e indignati perchè c'è Elio e non Al Bano! E si vede che avete ragione eh, perchè in effetti un flop televisivo del genere non lo si era mai visto, soltato il 48% di share a puntata!! Sallusti...mi stai diludendoooo!!

DML

Sab, 16/02/2013 - 17:17

Siete vergognosi! Non vi rendete nemmeno conto di far parte di un regime comunista che con la sua ipocrisia sta causando povertà e morte in ogni dove. Ma tanto a voi che ne frega, fate i finti poveri nelle pubblicità della Coop, vi fingete amici del popolo e poi avete i miliardi. Fate schifo!

MenteLibera65

Sab, 16/02/2013 - 17:41

Roberto Casnati, per fortuna che la littizzetto non legge questo blog, altrimenti le avrebbe certamente detto che lei è una gran testa di cazzo. Ma tanto non lo legge...si è salvato...

Mixo77

Sab, 16/02/2013 - 17:42

Una domanda per tutti lor signori sudditi del loro padrone e signore! Essendo voi elettori del pdl quindi della destra (e nn centrodestra perché di moderato nn avete nulla) vi definite tutti fascisti?

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 17/02/2013 - 10:29

X giggggi - Se il suo lungo "commento", impreziosito da qualcuna delle tante espressioni signorili monopolio della littizzetto, fosse stato da quest'ultima declamato dal palco di Sanremo, sarebbe stato certamente più comprensibile. Senza rancore.

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 17/02/2013 - 10:47

PER LA REDAZIONE - Non oso, per carità, chiedere che non siano pubblicati tanti commenti,sfacciatamente sinistrorsi, che vengono magnanimamente accolti, ma sarebbe giusto - ritengo - che fossero banditi da questo blog parecchi post demenziali, infarciti di stupidità terrificante che, oltre al buon gusto, offendono la così già tanto bistrattata ma sempre meravigliosa lingua italiana.