Festival da record, ma c'è il giallo sull'«Eurovision»

Buoni i conti economici della manifestazione. E Conti riconfermato per il 2017

Laura Rionostro inviato a Sanremo Cosa gli è piaciuto di più di questo Sanremo? Essere protagonista del fumetto di Topolino «Paperfestival». E mettere il pass al collo di suo figlio Matteo. Finisce in leggerezza la 66esima edizione del Festival con un Carlo Conti finalmente rilassato che può godersi, insieme al direttore di Raiuno Leone e a Gabriel Garko, i buoni risultati d'ascolto e di critica e annunciare che l'anno prossimo sarà ancora lui sul palco come presentatore e direttore artistico.Unico neo nella celebrazione, il giallo sull'Eurovision Song Contest, la competizione internazionale di musica che quest'anno sarà il 14 maggio a Stoccolma, cui non parteciperanno, come da regolamento, i vincitori del Festival, gli Stadio, ma la seconda classificata, Francesca Michielin. La decisione è stata presa dai vertici Rai «dopo la rinuncia della band», ha spiegato Leone. Però, a caldo, intervistato dopo la proclamazione dei vincitori, il leader del gruppo Gaetano Curreri sembrava entusiasta di partecipare. Che abbiano cambiato idea a mente fresca al risveglio o che abbiano accettato i «consigli» della Rai (la Michielin è più adatta a quel tipo di manifestazione), sta di fatto che alla fine i 4 hanno dichiarato di essere ben lieti che ci vada una giovane e si sono detti anche disposti a scrivere un brano per lei. Archiviato il caso, il Festival si chiude con numeri che parlano da soli. Serata finale vista da 11.223.000 spettatori, pari al 52.52% di share, nonostante Juve-Napoli. Risultato complessivo delle 5 serate pari a 10.746.000 spettatori e 49.58%, share più alto degli ultimi 11 anni. E fatto importante, grande seguito televisivo e sui social da parte dei giovani. Buoni anche i conti: saldo positivo di 6,5 milioni di euro, con ricavi da 22 milioni (21 di pubblicità, uno di ricavi commerciali) a fronte di costi di 15,5. Insomma Conti, a furor di popolo, da domani già preparerà il festival tris.