Al festival di Sanremo la satira su Matteo Renzi

Il presidente del Consiglio è stato oggetto delle frecciatine del trio toscano che si è riunito sul palco

Al teatro Ariston arrivano a sorpresa Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni, amici di sempre di Carlo Conti, e c'è spazio anche per la satira su Matteo Renzi. Lo spunto è la proposta di reunion che i due attori fanno all'amico Carlo, mostrando un vecchio poster di uno spettacolo del '94: "Dai Carlo, esci un po' fuori da questi studi, altrimenti se non vieni te - lo ammonisce Pieraccioni - c'è la fila di gente che vuole venire".

È già pronto il premier Matteo Renzi, come fanno vedere i due con una versione photoshoppata della locandina dello spettacolo: "È di Firenze come te, nun sa 'na parola d'inglese come te, vuol fare sempre tutto lui come te, sta sempre in televisione come te", spiega Panariello.

"Ma l'avete interpellato Renzi?", chiede Conti. E Panariello: "ma perché lui c'ha interpellato a noi italiani per fà il presidente del Consiglio?" E l'Ariston ha applaudito sonoramente, mentre la regia indugiava sui sorrisi a mezza bocca di Antonio Campo Dall'Orto, direttore generale della Rai e di Monica Maggioni, presidente della tv di Stato.

Commenti

latriglia

Dom, 14/02/2016 - 09:23

Eccapirai che critica.. ci siamo gia dimenticati le edizioni precedenti..

Fjr

Dom, 14/02/2016 - 09:27

Due comici sfiatati li' solo perché c'è l'amico a dirigere il carrozzone, ma una cosa almeno l'hanno detta che Renzi non è stato eletto dagli italiani e l'effetto in platea si è visto, la faccia poi della dirigenza Rai non ha prezzo

linoalo1

Dom, 14/02/2016 - 10:01

Panariello e Pieraccioni saranno sicuramente Scomunicati dalla Rai,per volontà di Renzi!!In Eurovisione,ossia di fronte al Mondo hanno sputtanato il Governo Italiano,ossia,Renzi!!!

milope.47

Dom, 14/02/2016 - 10:18

Mi sono perso la sola cosa bella del Festival. NON ME LO PERDONERO' MAI!.