Ficarra e Picone «coppia di fatto» di «Striscia»

Il duo comico Ficarra e Picone ritorna al timone di Striscia la notizia e lunedì inaugura la 12esima edizione consecutiva di conduzione. «Sono una coppia di fatto, con loro andremo al di là dell'ultima edizione», dice Antonio Ricci. Nessun ritocco alla formula quasi 30ennale, forse una leggera preponderanza di cronaca rispetto alla satira politica. «Siamo in un momento di stanchezza letale. Ci sono tantissimi orfani di Berlusconi. Renzi è nuovo ma sta crescendo bene. Sono due tipi di comicità diversi». Il cambio di conduzione coincide con l'inizio del Festival di Sanremo. «Non ci andiamo più da quando hanno vinto i Jalisse: la cosa significa che la gente ha perso interesse. Quest'anno mi avevano pure contattato per dare dei giudizi sulle serate, ma non ne ho mai vista una in vita mia». Carlo Conti? «Un professionista senza controindicazioni».Il trasferimento da Milano 2 a Cologno Monzese sarà stato pure indigesto, ma ha dato la possibilità di creare un museo che custodisce i cimeli del «più longevo programma televisivo satirico di informazione», come recita l'attestato del Guinness World Record. Un amarcord dove convivono memorabilia come i tronchetti della felicità di Vanna Marchi e il vestito da velina sequestrato per vilipendio alla bandiera nel 1991. AP