Fiction, reality e film: «piccoli» canali tematici crescono

Una settimana di pellicole dedicate alla Resistenza, anteprime come The Affair , premiata ai Golden Globe come miglior serie drammatica, docureality dedicati allo sport e a fenomeni di costume come quello dei prediciottesimi, veri documentari girati prima di compiere 18 anni e condivisi sui social network. Cresce e si innova l'offerta tematica dei canali Mediaset free dedicati all'intrattenimento. «Iris, Top Crime, La 5, Italia 2 e Mediaset Extra rappresentano l'offerta tematica più vista in assoluto», spiega Marco Costa, neodirettore del bouquet tematico Mediaset, che ieri ha presentato le novità dei cinque canali insieme a Marco Paolini, direttore generale dei palinsesti Mediaset. Confermati gli oltre 2000 film tramessi all'anno da Iris, ormai punto di riferimento per chi ama il cinema, e rinnovato l'impegno nel cercare di avvicinare al pubblico filoni, registi, attori ma anche pezzi di storia del Paese. Come con il ciclo Storie di libertà , che dal 19 al 24 aprile proporrà film sulla Resistenza commentati da chi ha vissuto direttamente o indirettamente quei giorni come Fausto Bertinotti, Letizia Moratti, Ascanio Celestini e Gianpaolo Pansa. Su Top Crime arrivano invece 100 ore di telefilm in prima visione: da The Affair a American Crime , con Felicity Huffman (la Lynette di Desperate Housewives ) e Aquarius , dove il protagonista David Duchovny dovrà districarsi nelle indagini che lo porteranno alla cattura di Charles Manson.

Italia 2 e La 5 puntano invece sulle produzioni originali. La rete pensata per il pubblico maschile fra i 15 e i 30 anni propone un quiz sul campionato di calcio e il reality sul pugilato, ambientato in una palestra di Napoli, mentre sul suo equivalente femminile andranno in onda, oltre al programma sui prediciottesimi, Ho sposato un gigante , il racconto della vita quotidiana di una famiglia italiana nella quale la madre è affetta da nanismo e Donna moderna tv , il primo esperimento di triangolazione carta stampata, web e tv.