Dalla figlia di Rutelli alla sorella di Icardi, al via il GF (e non è Vip)

Conduce Barbara d'Urso: "Ho messo nella Casa i miei mostri". In studio: Zanicchi e Malgioglio

La sorella dell'ex capitano dell'Inter, la figlia dell'ex sindaco di Roma, l'ex marito dell'opinionista della De Filippi, l'ex vincitore del talent Mediaset. No: non è il Grande Fratello Vip.

È il Grande Fratello e basta. O meglio: è - come sintetizzano i responsabili di Canale 5- «il Grande Fratello di Barbara». Basta un'occhiata al cast dell'edizione 2019, infatti, per riconoscervi l'inconfondibile tratto della conduttrice D'Urso. «È tutto fatto dai mostri della D'Urso ride lei stessa, riferendosi ai più intemperanti fra gli abituali ospiti dei suoi show -. E come opinionisti ho voluto due pazzi come me: Iva Zanicchi e Cristiano Malgioglio. Essendo io la regina delle cretine, non posso avere accanto a me persone normali». Quanto a singolarità, anche i primi sei dei sedici che lunedì entreranno nella casa (per ora sono stati presentati solo quelli) non scherzano. Cominciando da Ivana Icardi, ventitreenne sorella del celebre Mauro, e in rotta con lui «a causa di sua moglie Wanda Nara come dichiara la ragazza nel video di presentazione- assieme al quale lei non starebbe mai, se lui non fosse un calciatore». Poi Serena, estetista di 29 anni, che a circa sette, abbandonata dai genitori venne adottata da Francesco Rutelli e Barbara Paolmbelli. «Due genitori che sono due secchioni ride lei -. Ma che non mi hanno impedito di realizzare il sogno della mia vita: essere al GF». Quindi ecco Kikò, estetista quarantottenne, altrimenti noto ai frequentatori del gossip quale marito divorziato da Tina Cipollari: «Lei è una donna non facile. Io uno con gli attributi», ci tiene a sottolineare. Un altro che mette subito le cose in chiaro è Cristian Imparato, cantante palermitano di 23 anni: sette secondi di notorietà quando a quindici anni vinse il talent Io canto e riemerso oggi apposta per annunciare: «Scordatevi l'angioletto che cantava in quel programma. Se vengo stuzzicato io divento una vipera». Dopo una certa Ambra, non nota ma almeno colta («Sono professoressa di Storia e modella») ecco il colpo di scena: Alberico Lemme, farmacista e dietologo contestatissimo. «Ma è un contaballe sintetizza la Zanicchi -. Anch'io sono andata a fare la dieta da lui. E lo mandai presto a quel paese».

Quali le prospettive di ascolti, per il Grande Fratello di Barbara? «Non potremo mai replicare il 24 per cento dell'edizione-boom dell'anno scorso taglia corto lei -. L'Isola, che è andata benissimo, è arrivata al 16. Mi accontenterei di arrivare a quei livelli». E a chi nutre dubbi sulla tenuta delle formula del re dei reality, Leonardo Pasquinelli di Endemol profetizza: «Il GF è un marchio che durerà per sempre. Se non siamo stanchi di proporlo? No, perché si basa sulle storie; e il mondo è fatto di storie. Si tratta solo di saperle raccontare». E se il programma rischia l'usura, la conduttrice non teme la sovraesposizione. «So di essere l'unica al mondo che va in video con quattro programmi in contemporanea ammette Barbara -. Ma la mia filosofia è sempre stata: Mediaset ha bisogno di me? Io ci sono. E continuo a metterci il cuore. Perché io sono così, esattamente come mi vedete: una generosa. In tutto quello che faccio. Quando la gente si stancherà di me, pazienza. Almeno sarò stata generosa fino in fondo».

Quanto alla possibilità di travasi dall'uno all'altro dei suoi programmi, «poiché lunedì sono in diretta col GF e due giorni dopo ho Live, mi sembra intelligente far interagire le due trasmissioni, anche se ancora non so dire in che modo».