Il figlio di Van Damme arrestato per minacce al coinquilino

Il figlio 21enne d Van Damme nei guai per avere minacciato con un coltello il suo compagno di appartamento. Aveva anche delle droghe

Nicholas Van Varenberg, figlio minore di Jean-Claude Van Damme, ora è nei guai. Il 21enne figlio dell'attore è stato arrestato in Arizona con l'accusa di aver aggredito il compagno di appartamento a Tempe.

Il tutto sarebbe successo nella notte del 10 settembre, quando la polizia è stata chiamata sul posto dopo che erano stati denunciati schiamazzi che provenivano dall'appartamento. Arrivati alla casa gli agenti avevano trovato tracce di sangue vicino all'ascensore, forse a causa di una lite.

Gli agenti erano tornati in seguito dopo che il coinquilino di Van Varenberg aveva denunciato di essere stato minacciato con un coltello. Il 21enne è stato arrestato con l'accusa di aggressione aggravata da arma mortale e perché in possesso di droghe.