Francesca de André contro il padre Cristiano: "Un uomo cattivo"

La nipote di Faber si sfoga in diretta tv a Domenica Live, lamentando le mancanze del padre Cristiano: "In 26 anni non mi ha mai chiamato per chiedere come stessi, gli interessano solo i soldi che spende per mantenere noi figli"

Non è la prima volta e probabilmente non sarà l'ultima.

Francesca de André attacca il padre Cristiano in diretta tv - e lo fa con toni di una durezza inusitata. Parlando a Domenica Live da Barbara D'Urso, la nipote di Faber ha accusato il padre di essere stato un genitore assente e addirittura cattivo.

"Mai, in 26 anni, ho ricevuto da mio padre una telefonata per sapere: hai bisogno di qualcosa? - ha spiegato emozionato la ragazza - Per mio padre, io e i miei fratelli siamo stati solo un costo. Ho sempre avuto difficoltà a raccontare cosa fosse mio padre per me perché non volevo complicare la situazione della mia famiglia. Ho 26 anni, mio padre potrebbe tranquillamente non badare più al mio mantenimento, ma non pensa a mia madre? Ha cresciuto tre figli.Questa persona che dovrebbe essere mio padre mi ha creato traumi: non è solo inesistente, è deleteria".

Il padre Cristiano ha risposto in diretta, ricordando di essere stato a propria volta "figlio di un alcolista" e ammettendo di avere fatto "tante cavolate": "l'ho fatto per anestetizzare il dolore ma nessuno ha avuto comprensione - si è difeso il cantautore -Quando avevo 24 anni, un giudice mi ha tolto l’affidamento dei miei figli. Potevo vederli una volta ogni due settimane. Non c’è stato il tempo di dirgli chi ero. Carmen, la madre, li ha cresciuti a pane e veleno. Fino a prova contraria sono io che li mantengo"

Queste giustificazioni non sono però bastate alla figlia: "Non ha avuto l’affidamento perché non è stato considerato in grado. Mia madre è stata sempre superpredisposta a farcelo vedere, ma anche quella volta ogni due settimane, noi rimanevamo ad aspettarlo e lui non rispondeva nemmeno al telefono."

"Ho vissuto con lui per sei mesi e sono rimasta traumatizzata. Sono stata ricoverata, dopo quel periodo. Avevo attacchi di panico da ultimo stadio. Quando sono tornata, l’ho trovata a letto con una donna che non conoscevo e lui mi ha urlato in faccia che dovevo avvertire, perché ero un’ospite. Dovevo adattarmi al suo stile di vita. Significa che se tornava a casa con amici, alle quattro di notte, mi sbatteva in strada perché non mi voleva intorno. E io mi trovavo con gente che provava anche a mettermi le mani addosso".

Commenti

HaroldTheBarrel

Mar, 23/02/2016 - 12:44

Fabrizio De André, grande artista, proclamato dopo la sua morte "santo laico" era un pover'uomo come tutti noi. In questi anni tutti si sono affannati a magnificare i suoi tanti e grandi pregi musicali, nessuno ha avuto il coraggio di parlare anche dei suoi molti difetti.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 23/02/2016 - 13:45

Tipica famiglia di sinistra, versione radical-chic, dove tutti si amano e si rispettano, non lavano mai i panni scporchi fuori casa e soprattutto, non si permettono mai di fare la morale a chi non la pensa come loro su famiglia e figli. Complimenti.

joecivitanova

Mar, 23/02/2016 - 14:07

...casomai sarà il nonno che li mantiene..!!.. G.

ziobeppe1951

Mar, 23/02/2016 - 14:31

HaroldTheBarrel ...sono d'accordo con te x quanto riguarda Fabrizio ma qui credo si parlasse di Cristiano

CIGNOBIANCO03

Mar, 23/02/2016 - 19:41

Ho sempre pensato, che sia più facile ereditare; l'aspetto fisico di un genitore, che il suo talento,e Fabrizio De Andrè, nonostante le debolezze, ne possedeva da vendere, lo Adoro.

heidiforking

Mer, 24/02/2016 - 00:00

Che squallore!intanto agli Italiani penso interessi poco o niente delle vicende familiari dei De André ed ancor meno dei giudizi della Parietti, detto ciò, non mi sembra che questi siano argomenti da trattare in televisione e soprattutto a domenica live.La ragazza cerca di farsi pubblicità ma lo fa nel modo peggiore. La classe non è acqua !

rokko

Mer, 24/02/2016 - 00:51

HaroldTheBarrel sì ma cosa c'entra Fabrizio de Andrè ?

rokko

Mer, 24/02/2016 - 00:52

Ludovicus, quindi ora pure le famiglie sono di destra e di sinistra. Che altro ?

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Mer, 24/02/2016 - 08:50

Tipica famiglia benpensante di sinistra i cui componenti si atteggiano a Maitre-a-penser. Idolatrati dagli imbecilli ma bravi solo a strimpellare musichette. Andate a cag...

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 24/02/2016 - 14:08

No, nessuno addebito a Fabrizio, a Cristiano, a Francesca ed a quant'altri. Sono 'I TEMPI', il liberismo di questo nostro Tempo, la cancellazione del Sacro, la Famiglia, 'l'attività esattrice terrena'. Accade un po' in tutte le famiglie, oggigiorno. ATROCE. -riproduzione riservata- 10,48 - 24.2.2016

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 24/02/2016 - 18:39

un po' e anche colpa della spectre, dei servizi segreti deviati, della CIA, della associazione nazionale alpini e del tempo inclemente.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 24/02/2016 - 18:41

un po' è ance colpa della spectre, dei servizi segreti deviati, della CIA, del grande vecchio, della associazione nazionale alpini e di questo tempo instabile.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 25/02/2016 - 07:36

x rokko: certo che esistono famiglie di destra e di sinistra: e questi sono i valori che vengono ammessi in una famiglia di sinistra: egoismo totale dei vari membri (in particolare padri e madri), droga e/o alcool a volonta', figli abbandonati a loro stessi, ecco i valori della tipica famiglia di sinistra. E qui ne abbiamo una prova.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 25/02/2016 - 08:50

a furia di riprovare gli errori si stancano e si arrendono

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 25/02/2016 - 10:57

Mi spiace, ma un genitore che ha il diritto di vedere i figli ogni due settimane. MA SCHERZIAMO?? Ha fatto bene a fare quello che ha fatto ed ora la ragazza si rivolga alla madre che sicuramente ha manipolato la faccenda.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 25/02/2016 - 13:08

bravissima Italia Nostra