La freschezza di Ansermet

La ventata di freschezza portata dalla musica russa in Occidente fu un'antidoto formidabile alla crisi fine secolo (XIX). L'influsso sui maggiori musicisti francesi, enorme (Debussy, Ravel). E quando arrivarono i Ballets Russes di Djagilev divenne moda. Ernest Ansermet, protagonista di quelle stagioni, adorava il passato (Cajkovskij, Glazunov) e il presente (Stavinskij e Prokof'ev). E ci trasmette il fascino di una scoperta, la Russia, Oriente dell'Occidente.