FuoriSerie

Èla più letteraria delle serie degli ultimi tempi. Come spesso capita è figlia di un bestseller, ma in questo caso si tratta di un bestseller molto british e molto chic. Stiamo parlando di Capital - Mistero a Pepys road, tratta dall'omonimo romanzo di John Henry Lanchester. Adattata per il piccolo schermo da Peter Bowker, diretta da Euros Lyn (il regista di Sherlock e Happy Valley), vanta un cast robusto - tra gli altri Toby Jones (Hunger Games e Il racconto dei racconti) e Lesley Sharp (Scott & Bailey) - la miniserie in tre episodi approderà su laeffe (Sky canale 139) da martedì prossimo (alle 21,10). Tutta la vicenda si svolge attorno a una strada londinese, prima anonima e normale, poi trasformata dal boom dei prezzi immobiliari, e infine investita dalla crisi finanziaria del 2008. In questo microcosmo dove non mancano le tensioni etniche e i piccoli odi tra ceti sociali diversi sarà una misteriosa cartolina, recapitata a molti destinatari a innescare una sciarada, a volte ironica a volte triste. Reca un messaggio anonimo, laconico e inquietante: «Vogliamo quello che avete voi». Iniziano così a intrecciarsi le storie del finanziere Roger che impazzisce per le spese folli della moglie Arabella; della vedova Petunia, l'unica superstite dei vecchi abitanti; e di sua figlia Mary che vorrebbe convincerla a vendere la sua casa ormai preziosissima. E poi c'è la famiglia Kamal, divisa tra islam e occidente; l'ausiliare del traffico Quentina dello Zimbabwe; il manovale polacco chiamato Bogdan (il vero nome è troppo difficile da pronunciare)... Insomma uno spaccato davvero efficace della società multietnica e delle sue idiosincrasie.