FuoriSerie

Sta per arrivare in Italia un'altra delle serie Marvel. Questa volta uno spin-off del ciclo degli X-men. Si tratta di The Gifted che andrà in onda dal 18 ottobre alla 21 su Fox.

La serie catapulta, senza tanti preamboli, lo spettatore nel mondo dei mutanti perseguitati che caratterizza tutto il filone fumettistico e filmico degli X-men. Chi nasce diverso e con dei super poteri rischia di essere schedato e incarcerato. La prima puntata si apre proprio a partire dalla vicenda di chi cerca di fare resistenza a questo tipo di politica governativa che colpisce chiunque abbia dei doni, o dei poteri, che lo rendono diverso dalla norma. È uno dei cavalli di battaglia della narrativa super eroistica americana (da sempre anti statalista e a favore del talento individuale). L'altro tema forte della serie, ovvero i rapporti interni a una famiglia che scopre all'improvviso i super poteri dei figli arriva dopo. Una coppia normale -madre infermiera, padre addirittura procuratore distrettuale che i mutanti li persegue- si troverà a dover fuggire per impedire che i figli vengano fatti prigionieri. Ovviamente la scoperta porterà tutti a dover rivalutare i propri preconcetti. E soprattutto quanto la libertà personale possa essere sempre preziosa e a rischio.

Se questo è il lato sociale della fiction, state tranquilli, il ritmo di inseguimenti, scontri con i cacciatori di mutanti del governo, e le battute ben studiate evitano l'effetto pippone, almeno a giudicare dalla prima puntata. Del resto c'è uno sceneggiatore d'eccezione come Matt Nix. Bisognerà però vedere se il ritmo resterà lo stesso anche nelle nove a seguire.