Gf, Rita Dalla Chiesa sbotta contro Aida Nizar: "Fuori dall'Italia"

Dopo aver fatto il bagno nella Fontana di Trevi e dopo essere stata multata, Aida Nizar ha fatto infuriare diversi personaggi del mondo dello spettacolo, fra questi c'è anche Rita Dalla Chiesa

Domenica scorsa, Aida Nizar ha ricevuto una multa da 450 euro dai vigili per aver fatto il bagno nella Fontana di Trevi. L'episodio, ovviamente, non è passato inosservato e ha scatenato un mare di polemiche. Fra i tanti che hanno criticato l'ex concorrente del Gf Nip, c'è anche Rita Dalla Chiesa. La conduttrice, che mai si è tirata indietro nel dire ciò che pensa, ha lanciato un durissimo attacco ad Aida.

"Aida Nizar fuori dall’Italia - scrive Rita Dalla Chiesa su Twitter -. Perché non la rispediscono in Spagna? Fossi stata in quei Vigili l’avrei portata al primo Comando di Fontana di Trevi e trattenuta per oltraggio a pubblico ufficiale. Fare la comparsa in tv non ti mette al riparo dalle regole da rispettare".

A far infuriare la Dalla Chiesa, quindi, oltre al bagno nella Fontana di Trevi, è stata l'arroganza con cui la soubrette spagnola si è rivolta contro le forze dell'ordine dopo essere stata fermata. Aida, infatti, una volta arrivati i vigili, pare abbia usato toni non proprio moderati.

Così il tweet di Rita Dalla Chiesa, in poche ore, ha fatto il giro del web. E fra i tanti che si sono detti d'accordo con lei, c'è anche chi le ha fatto notare che diversi anni fa anche altre star del mondo dello spettacolo, come Valeria Marini, hanno fatto lo stesso della Nizar. Ma a questa precisazione, la conduttrice risponde durissima: "Ma loro non si sono permesse l’arroganza della spagnola che ha pure trattato male i nostri Vigili".

Il botta e risposta sotto il tweet della Dalla Chiesa continua e, fra i tanti commenti, ne arriva uno che scatena una vera e propria discussione: "Bisognerebbe dire queste cose a chi l'ha portata in Italia...". E Rita cosa fa? Replica a tono: "Ha ragione. Ma è l’arroganza di questa persona che è insopportabile. Chi vuole stare, anche solo come comparsa, in televisione, non può permettersi questi atteggiamenti di derisione e di mancanza di rispetto".

Chiara no?