Gf, Striscia sulla fuga degli sponsor: "C'è un complotto contro la D'Urso?"

Il tg satirico ha sottolineato come gli sponsor che hanno alzato la voce ritirando i loro prodotti al Gf, in realtà, lo abbiano fatto lontano dagli episodi di bullismo

Questa settimana del Gf Nip è stata piuttosto dura perché alcuni sponsor del programma hanno deciso di ritirare la loro collaborazione "a seguito di diversi episodi di bullismo e per mancanza di rispetto nei confronti delle donne".

L'azione degli sponsor, quindi, è avvenuta a due settimane di distanza dai fatti esplicitamente condannati da Barbara D'Urso e dalla produzione del reality. Ricordiamo, che parliamo dei durissimi attacchi del branco a Aida Nizar. E proprio questa distanza temporale è stata fatta notare da Striscia la Notizia.

Nella puntata andata in onda questa sera, infatti, il tg satirico ha parlato della fine dei rapporti di alcuni sponsor con la produzione del programma. Per questo motivo, i ragazzi si sono ritrovati senza costumi da bagno, trucchi di bellezza e bottiglie di acqua minerale. "Gli spettatori Mediaset - sottolinea Striscia la Notizia - hanno però notato una curiosa coincidenza: molti di questi marchi avevano in passato sponsorizzato altri reality, non meno discussi o discutibili, senza battere ciglio di fronte alle polemiche del cannagate all'Isola dei Famosi, né alle bestemmie nella casa del Gf Vip 2 o all'istigazione alla violenza sulle donne al Gf Vip 1. Il dubbio sorge spontaneo: perché il diktat degli sponsor si presenta solo oggi? Una trappola ordita ai danni della d'Urso? Dietro le quinte si starebbe scatenando una guerra tra bande. Forse non si vuole che il Grande Fratello della d'Urso faccia più ascolti di altri reality...".

(Guarda il video)

Commenti

Jon

Mer, 16/05/2018 - 09:52

Cosa aspettano chiudere queste trasmissioni sconce per guardoni frustrati , diseducative e triviali..Che schifo..!!

aldopastore

Mer, 16/05/2018 - 13:02

Ma quale complotto e complotto. Non se ne può più di questa fogna. Grande fratello era già un'immondizia, solo la D'Urso poteva trasformarlo in una fogna . Bene hanno fatto gli sponsor ad abbandonare questa se così si può definire trasmissione. Anzi dovrebbero creare un cartellino degli sponsor, e andarsene tutti insieme quando le trasmissione è il talk show fanno così schifo da far venire il vomito. Lo avverto io questo disgusto, che non lo seguo, se non quando incrocio notizie sui social e sui quotidiani, figuriamoci il telespettatore