GF14, Barbara Donadio: "Ci hanno chiamate streghe perché dicevamo la verità"

Barbara Donadio racconta la sua avventura al Grande Fratello: la sua storia con Domenico Manfredi e l'incursione con il suo fidanzato Livio, ora concorrente ufficiale

Ancora una volta una concorrente è fuori dal Grande Fratello 14. Come spesso accade, il voto degli spettatori pende a favore degli uomini: la concorrente eliminata ieri sera è infatti Barbara Donadio, giovane toscana. Barbara, nella casa di Cinecittà, è entrata molto in intimità con il barese Domenico Manfredi, che adesso proseguirà il gioco senza di lei. La scorsa settimana, la ragazza ha anche "ospitato" il suo ex Livio: i due sono stati al centro della prova settimanale, vinta dagli inquilini di Cinecittà.

Gli ascolti intanto continuano a premiare il reality targato Endemol. Il Grande Fratello è stato seguito da 3.491.000 spettatori totali, con uno share del 18,36%. La trasmissione risulta leader assoluta sul target 15-64 anni con il 21,09% di share e registra un ascolto record tra i giovanissimi (target 15-19enni) pari al 35% di share.

Barbara, come vede la sua storia con Manfredi fuori dal reality?

«Sinceramente, spero che duri anche fuori. Siamo innamorati, ci credo molto a questa relazione».

In questa settimana ha faticato per ottenere l'immunità con la prova settimanale ma non ha fatto in tempo a usarla perché è uscita con la votazione da casa. Le dispiace di come siano andate le cose, dato il potenziale vantaggio accumulato e non fruito?

«Mi è dispiaciuto un po', però l'ho presa bene, meglio di quanto mi aspettassi. Non credevo che sarei stata così tranquilla di fronte all'eliminazione. Non mi posso lamentare in fondo: il Grande Fratello è un gioco e Diego e Simone sono stati preferiti a me. Tutto qui».

Che effetto le faceva vedere l'avvicinamento e i baci tra il suo ex Livio e Federica Lepanto?

«Il rapporto tra me e Livio è da sempre basato sulla sincerità. E oggi, più che mai, sono con lui molto chiara sui sentimenti che provo e che non sono sentimenti d'amore. Non mi ha infastidito l'attrazione tra lui e Federica. Forse, se non avessi incontrato Manfredi, o se ci fosse stata con lui una semplice simpatia, l'avrei presa in maniera differente. All'inizio sono stata colta di sorpresa, quando l'ho visto in casa, ma non mi ha destabilizzato più di tanto. In fondo è una persona cui ho voluto bene, che ha rappresentato una presenza importante nella mia vita».

E come crede che Manfredi gestirà la convivenza con Livio ora?

«Credo che Manfredi sia molto intelligente. Vivrà tutto con filosofia e serenità. Lui sa quanto ci tenga al nostro amore».

Vi hanno definito - con Rossella Intellicato, Lidia Vella e Verdiana Fanzone, uscite nelle scorse settimane dal gioco - «le streghe». Eppure ieri Claudio Amendola ha fatto i complimenti alle ragazze del GF14 perché si espongono dicendo sempre la loro. Crede che quell'epiteto sia un segno di maschilismo?

«Quando delle donne parlano tra loro, temo che il discorso venga percepito sempre come un pettegolezzo. Ma noi siamo state vere dall'inizio alla fine. Ci siamo esposte, sebbene fossimo ben coscienti che il nostro modus operandi ci avrebbe penalizzato. Ma la verità è sempre scomoda».

Chi vorrebbe vincesse e chi vincerà secondo lei?

«Vorrei vincessero Manfredi o Alessandro Calabrese, ma credo che alla fine la spunterà Federica».