GF14, Rossella Intellicato: "L'esperienza nella casa meglio del montepremi"

Rossella Intellicato è l'ennesima eliminata al Grande Fratello, un programma che continua a registrare buoni ascolti e molto interesse sui social network

Ottimi ascolti per il Grande Fratello 14, nella puntata del primetime che ha visto l'uscita di Rossella Intellicato. Il reality è risultato leader della prima serata con 3.244.000 telespettatori e un share del 17.51%. Anche sul target 15-64 anni il reality ha vinto con il 20.15% di share e un ascolto record tra i giovanissimi nella fascia 15-19 pari, al 34.8% di share. Merito è stato anche probabilmente di un nuovo ritmo nella trasmissione guidata da Alessia Marcuzzi. E forse dei riflettori puntati su Rossella, una presenza forte nella casa di Cinecittà.

Rossella, come mai lei e Federica Lepanto avete fatto fronte comune contro Luigi Tuccillo?

«In realtà non abbiamo fatto fronte comune, è che in casa è palese che il comportamento di Luigi non sia corretto. Anche Federica ha avuto la mia stessa impressione. Da parte mia posso dire che sono contenta che sia rimasta lei. Fede ha iniziato a vivere il reality da poco, per diverse dinamiche e quindi è giusto che se lo viva fino in fondo. Credo di essere uscita io perché forse non sono stata capita o perché sembro eccessiva. Certe volte ho agito d'istinto, perché preferisco sempre prendere una posizione e credo sia giusto: se in un'esperienza del genere non mostri tutto di te stesso, come fai a metterti in gioco? Però credo che il nome di "vipere" che ci sia stato affibbiato non sia vero: se fossimo davvero così cattive e calcolatrici, ci saremmo messe d'accordo per non uscire, e invece così non è stato».

Chi crede debba uscire dal gioco al più presto e perché?

«Credo che Luigi sia troppo presuntuoso: fin dal primo giorno nella casa pensava alla finale. Poi credo che dovrebbe uscire Simone Nicastri. Gli voglio bene ma, a differenza di me, usa troppo la testa. E infine Rebecca De Pasquale. Non so se si è percepito fuori, ma io sono molto religiosa. Credo che una persona che abbia avuto il vissuto di Rebecca - prima uomo, poi donna, è stata monaco per sei anni - potrebbe dare qualcosa di forte in termini di esperienza nella casa. Invece mi sembra che non si esponga, che mandi avanti Simone nelle nomination. Invece io da lei mi aspetterei di sentire le sue storie, i suoi consigli».

La sua amicizia con Barbara Donadio sembra molto forte. Cosa ne pensa della relazione della sua amica con Domenico Manfredi?

«Io sono innamotata dell'amore, voglio bene a entrambi e spero che la relazione continui. Credo che Barbara sia coinvolta, in qualche litigio ho anche cercato di aiutarli a mediare».

Crede che quando si ha l’opportunità di fare il Grande Fratello, sia più importante l’esperienza o il montepremi?

«Quello che ho imparato di me stessa in quest'esperienza e i legami che ho formato con altre persone sono cose che mi porterò dietro tutta la vita. Certe volte ho espresso delle opinioni forti, ma nella vita non si va d'accordo con tutti, anche se non devono mancare l'educazione e il rispetto. Ma educazione e rispetto che non significano non dire quello che si pensa».

Perché crede di aver avuto un comportamento da persona viziata e capricciosa, tanto da aver sentito il bisogno di chiedere scusa a suo padre?

«Ieri sera mi riferivo alla mia vita prima del Grande Fratello. Certo, al provino ho detto di bere champagne perché mi piace, ma se devo stare con le mie amiche e bere una birra lo faccio. Per l'educazione che ho avuto credo che non si debba mai giudicare, soprattutto dalle apparenze. Ho avuto una vita facile, ma nella casa spero di aver mostrato anche altro, tanto che ho imparato a fare molte cose».