Gianni Sperti: "Quando è finita con Paola Barale, mi ha salvato Maria De Filippi"

Ballerino e opinionista fisso a Uomini e Donne, si racconta in una lunga intervista a Verissimo, dalla separazione con la Barale al rapporto con la De Filippi

Gianni Sperti, ballerino e opinionista fisso della trasmissione Uomini e Donne, si racconta in una lunga intervista a Verissimo. Il racconto parte dalla separazione con Paola Barale e dal rapporto con Maria De Filippi, senza la quale, conferma il ballerino, non sarebbe riuscito a superare quel momento di grande difficoltà. "Quando il mio matrimonio è finito- racconta Sperti- la prima persona che ho informato è stata mia sorella. A mia madre non volevo dirlo, sapevo che le avrei dato un dolore. Mia sorella è una persona molto autoironica e, dopo un iniziale momento di sbigottimento, mi disse: "Se si sono lasciati Romina e Al Bano, possono divorziare tutti". Quella frase mi fece sorridere e vedere le cose attraverso un’altra prospettiva ma non nascondo che il periodo immediatamente successivo alla separazione è stato molto buio. Fu una delusione enorme perché tutto quello che progettavo di costruire nella vita era stato raso al suolo. Oggi sono sereno, ho realizzato il fatto che tutto ciò che è accaduto nella mia vita è servito a farmi diventare la persona che sono."

Un rapporto, quello con la ex moglie, che non si è mai recuperato. Infatti, Gianni e la Barale, oggi compagna felice di Raz Degan, non si parlano da anni: "Paola e io siamo stati insieme per 7 anni, oggi nemmeno ci sentiamo. Credo sia un peccato perché, quando si arriva all’altare, si pronunciano parole importanti. Non si può dire a una persona "ti amerò per tutta la vita" e poi non parlarle più. È un’offesa verso se stessi. Si dovrebbe imparare a mantenere un buon rapporto con i propri ex una volta finita una storia d’amore. La mia ex non l’ho più nemmeno incontrata, sebbene continuiamo a lavorare nello stesso ambiente. Se dovesse accadere, la saluterei. Non so se lei farebbe altrettanto, ma credo di sì."

Ad aiutarlo a superare quella grossa delusione fu proprio la De Filippi, la donna accanto alla quale Gianni lavora da anni a Uomini e Donne: "La persona che più mi ha aiutato dopo la fine del mio matrimonio è stata Maria De Filippi. In quel periodo, finita la mia storia d’amore, tornai a Buona Domenica e cominciai a lavorare a Uomini e Donne. Ero in un periodo buio, non credevo più in me stesso. Maria mi ascoltava, mi lasciava parlare. Ha fatto in modo che riacquistassi fiducia in me stesso, il che è un po’ la sua prerogativa. È brava a metterti a tuo agio, ti induce a parlare e a tirare fuori la tua personalità."