Guai per Ellen DeGeneres per una battuta sul seno

La semplice assonanza di un nome proprio di persona con la pronuncia inglese di "titty" - parola che indica il seno femminile - potrebbe costare cara alla nota conduttrice statunitense Ellen DeGeneres. Un'ascoltatrice, offesa dal suo gioco di parole, ha infatti citato in giudizio il talk show presentato dall'attrice comica

Rischia davvero grosso Ellen DeGeneres per una battuta fatta nel corso dell'ultima puntata del suo programma televisivo The Ellen DeGeneres Show, in onda negli Stati Uniti da tredici anni.

Nell'ironico segmento “Cosa c'è di sbagliato in questi cartelli” - in cui sono protagonisti alcuni manifesti che ben si prestano a interpretazioni comiche - la conduttrice ha mostrato l'insegna di una mediatrice immobiliare il cui nome, Titi Pierce, ha dato vita a un irriverente gioco di parole. Sketch, questo, che ha mandato però letteralmente su tutte le furie la diretta interessata.

In breve, la DeGeneres ha scherzato sulla fonetica del nome Titi, pronunciandolo come “titty”, parola che in italiano è traducibile con la volgare espressione “tette”. Peccato che il gioco di parole – smentito dalla malcapitata, che sostiene la pronuncia corretta del suo nome sia “Tee Tee” - non sia stato per niente gradito dall'agente immobiliare, benché nel corso del programma abbia scatenato l'ilarità del pubblico presente.

Stando a TMZ, infatti, quest'ultima avrebbe citato in giudizio l'Ellen DeGeneres Show, contestando alla conduttrice statunitense, classe 1958, il reato di diffamazione e violazione della privacy. Non a caso, sostiene la Pierce, pochi minuti dopo la battuta televisiva molti suoi contatti l'hanno chiamata al telefono per prenderla in giro.