Hunziker e Raffaele, «Striscia» al femminile

Michelle Hunziker e Virginia Raffaele. La veterana e la new entry. Ma, soprattutto, entrambe donne. Se le indiscrezioni che circolano dovessero trovare fondamento, per la prima volta nella storia di Striscia la notizia si avrebbe una coppia di conduzione tutta femminile. Il che non sarebbe male come soluzione, anche perché dopo tanti anni il tg satirico deve trovare nuove formule. Ma, si sa, tutto sta nella mente di Antonio Ricci, il patron del programma, che ama scombinare le carte e giocare con i mezzi di comunicazione. Per cui le sorprese sono d'obbligo. Anche perché pesa l'incognita Hunziker: la bionda conduttrice è infatti in procinto di dare alla luce la seconda figlia che aspetta da Tomaso Trussardi. Non per nulla la prima idea era di ingaggiare Claudio Bisio, ma pare - a meno di cambi di idea - che abbia declinato l'invito (magari sta già pensando di tornare a Zelig). Se le sue condizioni lo permetteranno, Michelle potrebbe presentarsi con il pancione al debutto annuale di Striscia (il 23 settembre) per pochi giorni. Al suo fianco Virginia, in uscita da Quelli che il calcio..., cui Ricci offrirebbe una grande occasione, una prova che vale una carriera. Comunque lei ha molte armi, soprattutto le sue migliori imitazione: c'è chi ipotizza infatti che si presenterebbe sotto le sembianze di Belen (e pure quella vera potrebbe arrivare per dare il cambio a Michelle). C'è anche chi lancia una simpatica ipotesi: il sito Tv Blog sostiene che nel caso si realizzasse l'accoppiata femminile, a quel punto a sgambettare sul tavolone di Striscia ci sarebbero dei «velini». Insomma, il mondo al contrario, del resto se ormai non c'è più neppure Miss Italia in tv, di chi dovrebbero essere le parodie le veline? Il tutto comunque sarebbe per un breve periodo: poi si dovrebbe tornare al classico schema Greggio-Michelle e Greggio-Iacchetti, verifiche fiscali (per il primo) concluse.