I Minion lanciano «Cattivissimo me 2»

Il mensile di cinema Ciak, in edicola da oggi, svela tutti i segreti del successo di Cattivissimo me 2 e dei Minion, i buffi ometti gialli divenuti tra i personaggi più amati dai bambini, grazie anche alla loro misteriosa e incomprensibile lingua... Cattivissimo me 2, in Italia a partire dal 17 ottobre, ha riportato per ora un incasso mondiale di 832.737.000 dollari: possiamo dire che negli Stati Uniti è stato il secondo maggior incasso della Universal dopo Jurassic Park. Costato «solo» 76 milioni di dollari, il cartone animato è diventato il titolo di maggior profitto in cento anni di storia degli Universal Studios. Quali sono i segreti di questo successo? Per scoprirlo bisogna risalire alla strategia di marketing messa in atto: il team creatore della campagna pubblicitaria del film ha capito che la promozione non poteva essere affidata al protagonista, ovvero a Gru l'aspirante supercattivo poi convertitosi alla bontà. Ecco allora la grande intuizione: scritturare allo scopo i comprimari del film, ossia i simpaticissimi Minion, quegli omuncoli gialli e occhialuti aiutanti tuttofare del Boss nel compimento delle azioni più o meno malvagie, ma anche amabili mostriciattoli inclini alla burla. Il fenomeno Minion è decollato così rapidamente da convincere la Universal a produrre uno spin off, Minions, la cui uscita è prevista per dicembre 2014.