I trucchi di Hollywood per girare una scena di sesso

I retroscena dai set bollenti quando gli attori si trovano in situazioni imbarazzanti

Le magie di Hollywood, si sa, sono infinite. Tra scene in grafica comupterizzata, mondi fantastici ricostruiti e pellicole in 3D, l'industria cineamtografica ci ha abituati a tante prodezze incredibili, ma quando si tratta di girare una scena di sesso o di avere attori nudi sul set, gli espedienti tecnici a volte è meglio non conosceli.

Nel bilancio delle riprese, spesso occorrono diverse ore per girare una scena che nel montaggio finale dura un paio di minuti, utizzando metedo che definire artificiosi è quasi riduttivo.

Innanzitutto, quando si parla di genitali o dettagli anatomici, nei film non a luci rosse o si tratta di roba posticcia o si ricorre a controfigure. Sono rari, anche se negli anni sono diventati sempre più, gli attori che decidono di mettersi a nudo, nel verso senso del termine, davanti alla macchina da presa con attorno decine di tecnici.

Alcuni esempi:

- Kate Winslet in "The Reader" si vede nuda con un pelo pubico palesemente finto.

- Allison Williams in "Girls" ha indossato una sorta di "tappetino" per simulare un anilingus praticato da un attore durante una scena di sesso in una puntata della serie tv.

- Il film scandalo per eccellenza degli ultimi anni, "Nynphomanic" è un catalogo di protesi genitali delle più diverse forme e misure.

Per simulare invece gli orgasmi, le attrici utilizzando dei metodi molto interessanti. Sempre Kate Winslet, per simulare l'orgasmo durante un rapporto sessuale, si è messa a saltellare su una fitball, la palla che si usa in palestra per fare gli addominali, mentre Anna Paquin ha raccontato che un suo collega, per nascondere il proprio pene, lo ha infilato dentro un calzino rosa durante le riprese di una puntata di "True Blood".

Commenti

Korintos

Mar, 16/02/2016 - 07:48

Dov'è finito il bello della diretta?????

Silvio B Parodi

Mer, 20/04/2016 - 02:13

mi ofro gratuitamente chiamatemi....ahahahaha