I legali di Corona: "La lite con la Blasi era concordata"

I legali di Corona sostengono che quanto accaduto in studio sia una montatura: "Era al Gf per lavoro"

Colpo di scena inaspettato per la vicenda che coinvolge Ilary Blasi e Fabrizio Corona. I due qualche settimana fa sono stati protagonisti di una lite in diretta tv al Grande Fratello Vip. La vicenda però si arricchisce di nuovi particolari. Secondo quando riportato dal Corriere, i legali di Corona avrebbero depositato un documento in merito alla richiesta dell'accusa di far tornare in carcere l'ex agente dei paparazzi (richiesta respinta dai gudici) in cui hanno ricostruito le attività di Corona negli ultimi mesi. L'atto dei legali sostiene che tutto quello che è avvenuto in trasmissione è stata una montatura. "Non c’è stata nessuna querela ai danni di Ilary Blasi, tutte le accuse erano frutto di accordi al fine di incrementare gli ascolti del GF Vip” si legge . “Inoltre nei giorni successivi alla lite tv, nonostante le accuse reciproche, né la Blasi né Corona, hanno sporto alcuna denuncia” conclude l'atto dei difensori. Inoltre tutto questo si potrebbe dedurre da un video trapelato in rete iun cui, prima della lite tra Ilary Blasi e Corona, il fotografo stava "studiando" la parte.

E poi sarebbe stato lo stesso Corona a rendere noto il cachet incassato per la sua litigiosa compartata in tv. Si parla di quasi 200 mila euro. I legali inoltre chiedono al tribuale di anlaizzare il caso con cura, di prendere una decisione serie e non guardare Corona solo perchè è personaggio tv. “Lui è uscito per lavoro” si legge ancora nell'atto. E su quanto accaduto in studio adesso è giallo.