Ivana Spagna: "Vengo da una famiglia povera"

Ivana Spagna ospite del salotto Vieni da me. La cantautrice ha ripercorso tutti i momenti importanti della sua carriera

Ivana Spagna questo pomeriggio è stata ospite a Viene da me, il salotto pomeridiano di Rai 1 condotto da Caterina Balivo. Nel corso della lunga intervista la cantautrice ha ripercorso i momenti più importanti della sua vita privata e della sua lunga carriera, infatti, davanti alla cassettiera, Ivana ha raccontato a Caterina il suo debutto nel mondo della musica partendo dalla famosa giacca che indossava per Easy Lady.

La cantautrice ha specificato: “Easy Lady non la voleva nessuno. Feci stampare alcune copie in Francia e da lì è stato un botto improvviso. Mi sono resa conto che la mia vita stava cambiando quando un giorno ho preso il treno e tutti mi chiedevano l’autografo”.

Nel corso dell’intervista Ivana Spagna ha ricordato anche la sua famiglia. “Io vengo da una famiglia molto modesta. Eravamo poveri, non avevamo soldi ma a casa mia c’era tanto amore – ha specificato la cantautrice, che ha poi ricordato un episodio particolare della sua infanzia –. C’è stato un Natale che a casa venne uno zio, che ci portò un cappone, un panettone del burro e del formaggio, così ad un certo punto mia madre scoppiò a piangere e solamente dopo diversi anni ho capito il motivo. Quell’anno se non fosse venuto questo mio zio, non avremmo avuto i soldi per comprare un po’ di carne. I miei genitori non ci hanno mai fatto sentire tale mancanza”.

Nonostante la povertà i genitori l’hanno sempre incoraggiata ad inseguire il suo sogno artistico, pagandole anche un’operazione di chirurgia plastica al suo naso che per lei rappresentava un vero complesso.