Jake Gyllenhall: "Heath Ledger mi manca, ma adesso voglio un figlio"

In un'intervista alla NPR, Jake Gyllenhall torna sulla morte del suo amico Heath Ledger: "Mi manca. Diventare padre è uno dei miei sogni più grandi"

Dieci anni fa realizzarono un film commovente, "I segreti di Brokeback Mountain", rimasto nella memoria collettiva. Tre anni dopo uno dei due, Heath Ledger, morì per una overdose di farmaci. Oggi il suo collega di set di allora, Jake Gyllenhall, è tornato a parlare dell'amico: in questi anni non lo ha fatto spesso, quella pagina lo ha inevitabilmente segnato. «Mi manca l'essere umano e mi manca lavorare con lui. È una sciagura il fatto che non potremo più vedere la bellezza della sua espressione», ha detto Gyllenhall. Il film del 2005, diretto da Ang Lee e incentrato su una storia d'amore tra due cowboy nell'America degli anni Sessanta, fece scandalo per via dell'argomento trattato - l'amore omosessuale tra due cowboy, da sempre simbolo degli Stati Uniti più conservatori - ma vinse tantissimi premi grazie alla delicatezza del regista ma soprattutto alla bravura dei due attori, Gyllenhall e Ledger appunto.

Jake, atteso subito dopo l'estate nelle sale italiane con il film "Southpaw - L'ultima sfida", ai microfoni della NPR ha raccontato la propria esperienza nel mondo del cinema di Hollywood, anche con gli insegnamenti di Heath: «So che questa carriera può finire in brevissimo tempo, ma anche che la vita è preziosa. Penso che perdere Heath mi abbia spinto dalle cose che non hanno importanza a quelle, invece, che ne hanno». Infine ha parlato della sua vita privata perché oggi, a 35 anni e con una fama da playboy, Jake vorrebbe provare a fare le cose sul serio mettendo su famiglia: «Non sono ancora padre, ma quello di diventarlo è senza ombra di dubbio uno dei miei sogni più grandi. Ho due nipotine che amo e ho anche altri bambini nella mia vita, ma quando ho visto Oona [sua figlia nel film Southpaw, ndr] per la prima volta me ne sono subito innamorato. Mi ha rapito il cuore! Quando ho iniziato a recitare insieme a lei era lei che mi guidava. Siamo migliorati moltissimo insieme. Lei prendeva le decisioni ed io la seguivo improvvisando. Questa era la dinamica». Per il momento, però, secondo il gossip hollywoodiano Jake sarebbe single ma probabilmente in cerca di candidate alla sua altezza.