Jay Kay in retromarcia

Jay Kay, cappellone, mise Adidas e voce alla Stevie Wonder ha avuto il merito di creare un sound gioioso che fa ballare senza fare casino. Dio la benedica. Anche se non propriamente originali i suoi Jamiroquai sono senza tempo, un riuscito mix di funky, acid jazz e soul disco. Anni fa Kay disse: «Sono nato nell'eposa sbagliata, non mi va di sentire la roba di oggi». Appunto. Tra le ristampe dei primi tre album provate Travelling Without Moving (1996). Trascinante.